In Svizzera per rubare, poi fuga verso il valico di Pedrinate

Arrestati due giovani crooati e un minorenne italiano

Furto e arresto in Canton Ticino

Hanno tentato la fuga attraverso il valico di Pedrinate, in provincia di Como, con l'auto piena di refurtiva ma sono stati arrestati ieri in Canton Ticino dalla Polizia di confine. Si tratta di tre giovani: un uomo di 23 anni, una donna minorenne di 17 anni, entrambi croati, e di un altro minorenne, sempre di 17 anni, italiano, tutti residenti in Italia. Gli agenti hanno perquisito l'auto, con targa italiana, rinvenendo soprattutto denaro.
Gli accertamenti e gli interrogatori di rito effettuati dalla polizia svizzera hanno permesso di chiarire che parte del bottino ritrovato proveniva da un furto con scasso effettuato nella stessa mattinata di ieri dal terzetto in un'abitazione di Lumino. Sempre a seguito delle immediate indagini effettuate dagli inquirenti sembrerebbero emergere concrete prove di altre rapine effettuate dai tre giovani in altre abitazioni del Canton Ticicno. Per loro sono quindi scattate le ipotesi di reato per furto, danneggiamento, violazione di domicilio e infrazione alla legge federale sugli stranieri. 
 

Potrebbe interessarti

  • Como, i geni della segnaletica: strisce da rifare dopo due giorni

  • La Valle Intelvi cerca un medico: vitto e alloggio gratis

  • Troppe biciclette a bordo: un esercito di riders blocca il treno da Milano a Como

  • Camion blocca il Viadotto dei Lavatoi: code e caos

I più letti della settimana

  • Dramma a Montano Lucino: 37enne trovato morto nel parcheggio del cinema

  • Como, blitz al Luca's: chiusa via Foscolo

  • I 10 eventi da non perdere in questo weekend a Como e al lago

  • Chiuso il Luca's bar di Como: trovate numerose irregolarità, anche igieniche

  • Como, vigile in borghese sulla moto: raffiche di multe ad automobilisti con il telefonino

  • Ciclista trovato ferito e svenuto sulla Regina a Griante: "Chi ha visto si faccia avanti"

Torna su
QuiComo è in caricamento