Cassina Rizzardi, sabotava le slot e giocava senza pagare: denunciato

Le faceva funzionare con un particolare oggetto di alluminio

Immagine di repertorio

Giocava alle slot machine senza sborsare neanche un centesimo. E' l'astuto stratagemma ideato da un 39enne di Varese e scoperto dai carabinieri di Fino Mornasco.
L'uomo si è reso responsabile di furto aggravato ai danni di un'edicola situata all'interno di un centro commerciale di Cassina Rizzardi, avvenuto lo scorso 17 novembre. Il 39enne utilizzava un un particolare oggetto di alluminio con il quale riusciva a eludere il meccanismo di giocata delle slot machine, effettuando così diverse giocate senza pagare. Gli accertamenti condotti dai carabinieri della Stazione di Fino Mornasco, hanno consentito di raccogliere elementi a carico dell'uomo che è stato deferito in stato di libertà.

Potrebbe interessarti

  • Attenzione agli ingredienti: ecco le 4 sostanze chimiche presenti nelle creme solari pericolose per la salute

  • Mercato immobiliare del Lago di Como: è Cernobbio il paese più richiesto

  • Rimedi post sbornia

  • Come smettere di fumare: trucchi e consigli per dire addio alle sigarette

I più letti della settimana

  • I 10 eventi da non perdere in questo lungo weekend di Ferragosto a Como e al lago

  • Uomo in strada minaccia di spararsi: panico a Monte Olimpino, un carabiniere ferito

  • Ragazza delle pizze rapinata e molestata a Como: "Ho temuto di essere violentata"

  • Muore a causa della puntura di una vespa in Alta Valle Intelvi

  • Ha incendiato l'autolavaggio perché non riusciva a farlo funzionare: arrestato 45enne di Luisago

  • Incidente in autostrada tra Fino e Lomazzo: 6 feriti

Torna su
QuiComo è in caricamento