Cassina Rizzardi, sabotava le slot e giocava senza pagare: denunciato

Le faceva funzionare con un particolare oggetto di alluminio

Immagine di repertorio

Giocava alle slot machine senza sborsare neanche un centesimo. E' l'astuto stratagemma ideato da un 39enne di Varese e scoperto dai carabinieri di Fino Mornasco.
L'uomo si è reso responsabile di furto aggravato ai danni di un'edicola situata all'interno di un centro commerciale di Cassina Rizzardi, avvenuto lo scorso 17 novembre. Il 39enne utilizzava un un particolare oggetto di alluminio con il quale riusciva a eludere il meccanismo di giocata delle slot machine, effettuando così diverse giocate senza pagare. Gli accertamenti condotti dai carabinieri della Stazione di Fino Mornasco, hanno consentito di raccogliere elementi a carico dell'uomo che è stato deferito in stato di libertà.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Como, tragedia all'alba: ragazzo trovato in fin di vita sulla strada muore in ospedale

  • Il dramma di Gaetano Banfi, il ragazzo di Rebbio morto in strada

  • Il colosso Zara apre a Como for&from: commessi disabili per un negozio senza barriere

  • Dongo, cane ammazzato e buttato nel lago con un cappio al collo: è caccia al responsabile

  • Le 10 migliori pizzerie di Como (e dintorni)

  • Criminale sfortunato, va a processo per evasione ma due vigili lo riconsocono anche per un altro reato

Torna su
QuiComo è in caricamento