Controlli contro spaccio e furti in provincia di Como: 600 persone identificate e 9 stranieri espulsi

Operazione concentrata su Erbese, Canturino e Olgiatese: i risultati della settimana dal 17 al 23 dicembre

Repertorio

Terza settimana di controlli straordinari delle forze dell'ordine in provincia di Como avviati dal Prefetto per combattere i principali fenomeni criminosi, in particolare furti in casa, prostituzione e spaccio di droga, ma anche il controllo di cittadini stranieri irregolari. Un'attività iniziata in novembre.

Nella settimana dal 17 al 23 dicembre 2018 il servizio ha coinvolto le zone di Erba, Cantù e Olgiate, in particolare i comuni di Pusiano, Eupilio, Rovello Porro, Orsenigo, Anzano del Parco, Monguzzo, Lambrugo, Senna Comasco, Fino Mornasco, Luisago, Cassina Rizzardi, Villaguardia, Lurate Caccivio, Bulgarograsso, Appiano Gentile, Figino Serenza, Carimate, Vertemate, Cadorago, Lomazzo, Cirimido, Lurago Marinone, Locate Varesino e Carbonate). Impegnati 142 operatori di tutte le forze di polizia suddivisi  in 64 unità operative.

I risultati dell'operazione

Nel dettaglio in una settimana sono stati fatti 25 posti di blocco che hanno controllato 324 veicoli. Elevate 11 contravvenzioni: 606 le persone controllate e identificate di cui 34 extracomunitari. Una persona straniera è stata arrestata e un’altra indagata in stato di libertà. Nove i provvedimenti di espulsione.
Controllati 9 esercizi pubblici e identificati 57 clienti.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia sui monti di Sorico: cacciatore morto per prendere un cervo

  • Como, ragazza di 18 anni violentata al primo appuntamento: arrestato barista del centro

  • Anche Alexis Sanchez ha scelto il Lago di Como

  • Incidente a Mariano Comense: morto un motocilista di 53 anni

  • Incidente a Como: una persona incastrata fra le lamiere

  • Como, rapisce il figlio di 3 anni per portarlo in Inghilterra: fermato in aeroporto

Torna su
QuiComo è in caricamento