Como, cerca di rubare abiti in via Carloni: arrestato

Strappando l'antitaccheggio ha reso i vestiti invendibili

Il 12 febbraio, poco prima delle 5 di pomeriggio, la Squadra Volanti della Questura di Como ha arrestato un cittadino sudanese H.B., di 20 anni per aver tentato il furto di circa 100 euro in abiti, in un negozio di via Carloni, a Como. L’uomo aveva scelto alcuni abiti al secondo piano del punto vendita, poi si era infilato in camerino come avesse intenzione di provarli. Peccato però che una volta al riparo da sguardi indiscreti abbia cercato di occultare la merce sotto i suoi tessi abiti, dopo tra l’altro aver staccato il sistema di antitaccheggio, anche a cosato di strappare i vestiti. L’uomo è stato subito notato dalla sicurezza del punto vendita che prima lo ha bloccato e poi ha chiamato la polizia.

L’uomo era in Italia in attesa di essere riammesso in Germania e ha già precedenti non solo per furto, ma anche per danni al patrimonio.

Il giovane è stato portato dagli agenti in questura e lì trattenuto fino al rito per direttissima che si è svolto ieri mattina. L’arresto è stato convalidato e l’udienza richiesta dalla difesa si terrà il 4 marzo. Nel frattempo l’uomo è stato rimesso in libertà in attesa di giudizio.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente sull'autostrada A4: è morto Cesare Coquio di Uggiate Trevano

  • A Como arriva Decathlon: ecco come sarà

  • Dalla Nasa all’apicoltura: il sogno di due ricercatori comaschi salverà il pianeta

  • Persona investita dal treno a Lugano Paradiso

  • Pessime condizioni igieniche, la polizia chiude un locale di piazza San Rocco a Como: è la seconda volta

  • I 10 migliori eventi del weekend a Como e dintorni

Torna su
QuiComo è in caricamento