Lurate Caccivio, cagnolina azzannata e uccisa da due cani: ferita anche la padrona

La donna ha sporto denuncia ai carabinieri

La cagnolina uccisa

Una cagnolina morta perchè azzannata da due cani sfuggiti al controllo dei proprietari, la sua padrona ferita per difenderla: è successo a Lurate Caccivio, nel parco che costeggia il torrente Lura, nel pomeriggio di domenica 5 agosto 2018.
Angela Gargano domenica si trovava a Lurate con il compagno e i genitori per una passeggiata con i tre cani, di razza cavalier king, tra cui la piccola Grace, di soli 13 mesi. 
"Entrati al parchetto - racconta la donna - abbiamo visto un ragazzo e una ragazza con due cani, un pitbull e un meticcio scuro abbastanza grosso, dall'atteggiamento aggressivo, tenuti al guinzaglio dai ragazzi vicino alla fontanella. Noi abbiamo proseguito sul percorso tenendoci a distanza- prosegue- volevamo sederci su delle panchine che c'erano in fondo, a una distanza di oltre 70 metri - precisa Angela- .I due cani hanno iniziato ad abbaiare ferocemente e i padroni facevano fatica a trattenerli".

L'aggressione

All'improvviso la situazione precipita: "Non ci eravamo neanche seduti -racconta ancora scossa la donna- che vedo arrivare come una furia contro di noi il pitbull. Ho detto al mio compagno "fermalo, fermalo, che questo ci sbrana". Lui ha dato un calcio al cane per allontanarlo e in quel momento è arrivato il ragazzo proprietario del cane che se l'è presa con il mio compagno dicendogli che non doveva permettersi. Neanche il tempo di accorgercene-prosegue- e vedo passarmi dietro l'altro cane, il meticcio che insieme al pitbull si è lanciato sulla mia cagnolina più piccola, Grace, ferma vicino al mio piede".

"L'hanno presa da dietro-racconta Angela- io due bocche così non le scorderò mai. D'istinto ho tirato su Grace e mi hanno anche morsicata a un dito. La cagnolina ansimava come una pazza e in 10 secondi è morta tra le mie braccia".

Una scena drammatica: "I ragazzi se ne sono andati. Io li ho inseguiti dicendogli di fermarsi -dice Angela-ma loro non si sono girati indietro neanche una volta. Io mi chiedo, ma se ci fosse stato un bambino al posto del mio cane?".

La donna ha sporto denuncia ai carabinieri di Lurate Caccivio: in corso le indagini per ricostruire quanto accaduto e identificare i proprietari dei cani.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Como, drogava una bimba, abusava di lei e poi vendeva i video: emersi nuovi elementi

  • Ritrovato il corpo di Mattia Gandola, annegato nel lago del Segrino

  • Come si vive a Como? Ecco le risposte di alcuni abitanti: "Paesaggi bellissimi, ma è una città per vecchi"

  • Como, si sposano i due senzatetto Silvia e Alessandro: il primo incontro fu su una panchina 10 anni fa

  • La testimonianza: "In Svizzera il Covid vissuto con coscienza, in Italia la mascherina è più un bavaglio"

  • Doccia fredda per turismo e commercio a Como: la frontiera con il Ticino non riprirà il 3 giugno

Torna su
QuiComo è in caricamento