Trovato cadavere nel lago davanti a Cernobbio

E' stato Riccardo Luppi (intervistato da QuiComo), titolare della società di noleggio natanti in riva a Cernobbio, "Non solo barche", ad avvistare il corpo di un uomo a qualche metro di profondità, proprio a ridosso del pontile, a poche centinaia...

 

E' stato Riccardo Luppi (intervistato da QuiComo), titolare della società di noleggio natanti in riva a Cernobbio, "Non solo barche", ad avvistare il corpo di un uomo a qualche metro di profondità, proprio a ridosso del pontile, a poche centinaia di metri dall'Hotel Villa d'Este: "Mi ero immerso per effettuare alcuni lavori sott'acqua e ho visto questo corpo gonfio e coperto di muffa. Erano circa le 10.30, ho chiamato subito i carabinieri". Intorno a mezzogiorno sono arrivati i sommozzatori dei vigili del fuoco di Milano che si sono immersi e in poco tempo hanno portato in superficie il cadavere, intorno alle 13. Si tratta di un uomo la cui identità non è stata ancora verificata. Il sindaco di Cernobbio, Simona Saladini, ha spiegato che "non risultano residenti cernobbiesi scomparsi". Sul posto è giunto anche il pm Mariano Fadda. Un mese fa circa erano stati ritrovati degli indumenti, non si sa se appartengano all'uomo ripescato questa mattina. Ancora non sono stati resi noti elementi che possano chiarire se si sia trattato di incidente, suicidio o omicidio. Quello che è certo è che si tratta del quarto cadavere restituito dalle acque del Lario nel giro di 5 mesi. Guarda il video del recupero del corpo con l'intervista all'uomo che l'ha trovato.

Potrebbe Interessarti

Torna su
QuiComo è in caricamento