Spaccio a Mozzate e Carbonate: arrestati 4 uomini

In carcere tre marocchini clandestini e un italiano

I carabinieri di Mozzate hanno arrestato della tre cittadini marocchini, rispettivamente del 1972, 1977 e 1989, tutti irregolari e in Italia senza fissa dimora, e un italiano, classe 1986, residente a Locate Varesino ma di fatto anche lui senza fissa dimora. I quattro sono ritenuti responsabili di spaccio di sostanze stupefacenti nelle aree boschive di Mozzate e Carbonate. 

Le indagini condotte dai carabinieri hanno consentito di raccogliere inconfutabili elementi di colpevolezza a carico del gruppo al quale è contestata una intensa attività di spaccio di droga. Grazie anche alla testiominanza di alcuni loro clienti e a pedinamenti i militari sono riusciti a documentare numerose cessioni di dosi di sostanze stupefacenti, come quelle sequestrate proprio ai quattro spacciatori: hashish, cocaina ed eroina.

I 3 marocchini sono stati fermati a bordo di un'auto sulla strada Varesina bis, in prossimità dell’uscita della “Pedemontana”, prima che potessero raggiungere il loro complice italiano che, nel frattempo, si era posizionato in via Gorla a Mozzate, nella adiacenze della zona boschiva dove avveniva lo spaccio.

Potrebbe interessarti

  • All'ospedale Sant'Anna impiantati i primi pacemaker senza fili

  • Como, in arrivo gli autovelox fissi in via Napoleona contro gli incidenti

  • Super pista ciclabile attraverso Como: lavori al via entro fine anno

  • Como, la rotatoria di piazza San Rocco sarà realtà entro settembre

I più letti della settimana

  • Corruzione a Como: arrestati ex direttore dell'Agenzia delle Entrate, un imprenditore e commercialisti

  • Incidente a Grandate, auto ribaltata alla rotonda dell'Iper: due donne ferite e caos traffico

  • Ferragni Fedez, scatti d'amore sul Lago di Como

  • I funerali di Hans Junior Krupe: il doloroso addio al ragazzo ucciso a Veniano

  • Clooney e Obama sul lago di Como: gita in motoscafo, poi la cena a Villa d'Este

  • I 10 eventi da non perdere questo weekend a Como

Torna su
QuiComo è in caricamento