Bimba rischia di annegare in piscina a Mantova: salvata da un comasco con il massaggio cardiaco

Tragedia evitata grazie all'uomo che aveva appena seguito un corso di primo soccorso

Repertorio

Paura a Volta Mantovana, in provincia di Mantova, dove una bambina di 5 anni ha rischiato di annegare nella piscina di un agriturismo ed è stata salvata da un operaio di Como che le ha praticato il massaggio cardiaco. Solo la prontezza di spirito dei presenti ha evitato la tragedia.

La caduta in piscina

Come riporta l'Ansa, la bimba si trovava a bordo piscina in compgnia della mamma, dopo pranzo. Ad un tratto la donna ha sentito piangere l'altra figlia più piccola seduta nel passeggino e lasciata poco distante dalla piscina. Mentre raggiungeva la più piccola raccomandando all'altra figlia di stare ferma, la bambina di 5 anni per motivi imprecisati, è caduta nella piscina.

Il salvataggio

Fortunatamente alcuni ragazzi si sono accorti di quanto accaduto e si sono tuffati, riuscendo a recuperarla.
Un operaio 50enne di Como, che aveva appena finito una settimana prima un corso di primo soccorso, ha iniziato il massaggio cardiaco. Il cuore della bimba ha ripreso a battere e ciò ha consentito ai soccorritori, arrivati con l'eliambulanza , di intubarla e trasportarla all'ospedale Borgo Trento di Verona dove è stata giudicata fuori pericolo.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia sui monti di Sorico: cacciatore morto per prendere un cervo

  • Como, ragazza di 18 anni violentata al primo appuntamento: arrestato barista del centro

  • Anche Alexis Sanchez ha scelto il Lago di Como

  • Incidente a Mariano Comense: morto un motocilista di 53 anni

  • Incidente a Como: una persona incastrata fra le lamiere

  • Como, rapisce il figlio di 3 anni per portarlo in Inghilterra: fermato in aeroporto

Torna su
QuiComo è in caricamento