Video a luci rosse sui telefonini: nuova indagine sulla baby gang di Como

Inchiesta su tre minorenni del gruppo: sui loro smartphone immagini che coinvolgono una coetanea

Baby gang (immagine di repertorio Salerno Today)

Produzione e detenzione di materiale pornografico: sono questi i reati della nuova inchiesta parallela che coinvolge tre dei minorenni appartenenti alla baby gang di Como, accusata di furti, rapine e aggressioni ai danni di coetanei nei mesi scorsi nel Comasco. Un caso che ha scosso la città, portandola a interrogarsi sul fenomeno.
Come riferito dal quotidiano La Provincia, uno dei ragazzi coinvolti avrebbe ripreso con il telefonino un'amica apparentemente consenziente, all'atto e alla riprese, per poi diffondere il video che gli inquirenti hanno trovato sui telefonini degli altri due minori interessati dall'inchiesta (da capire se poi il video sia stato inoltrato ad altri).
Si tratta di un reato grave da codice penale, soprattutto nel caso in cui la vittima sia minorenne, con una pena dai 6 ai 12 anni di carcere.

Video: i danni e i reati della baby gang di Como

L'inchiesta sulla baby gang

Completati, intanto, sempre secondo quanto riportato dalla Provincia, gli interrogatori di garanzia dei 15enni portati non in carcere, ma in comunità fuori provincia. Si sarebbero dimostrati collaborativi, così come i coetanei rinchiusi al Beccaria, e avrebbero mostrato segni di pentimento. 
Il giudice Marina Zelante ha ribadito che nessuno dei ragazzi, per il momento, uscirà dalle strutture in cui è detenuto (carcere o comunità che sia), in attesa della fine delle indagini, dandosi da fare nei percorsi di recupero elaborati in collaborazione con i servizi sociali di competenza.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    La picchia e le proibisce di imparare l'italiano: pakistano arrestato a Como

  • Cronaca

    Montorfano, massacra il collega di botte e gli spacca il cranio sul luogo di lavoro

  • Cronaca

    Spaccio di droga in Valtellina, sgominata banda di richiedenti asilo: arresti anche a Como

  • Comune

    Alla città di Como il Premio Internazionale per la Pace

I più letti della settimana

  • Si toglie la vita davanti all'ospedale Sant'Anna: lo trovano ore dopo

  • Auto bruciata con una persona dentro: donna morta a Uggiate Trevano

  • Montorfano, massacra il collega di botte e gli spacca il cranio sul luogo di lavoro

  • L'hotel Hilton cerca 100 dipendenti, assunzioni anche a Como: come partecipare alle selezioni

  • Rai1 a Grandate, "La vita in diretta" intervista don Pandolfi parroco esorcista: il diavolo esiste?

  • Paura per Wanda Nara: sasso contro l'auto della moglie di Icardi mentre portava i figli a Como

Torna su
QuiComo è in caricamento