Ferisce la convivente con profondi tagli al volto e al corpo: arresto per tentato omicidio a Musso

Donna di 58 anni in ospedale dopo la violenta aggressione

Un uomo è stato arrestato a Musso per il tentato omicidio della convivente. Nella tarda serata del 9 maggio 2019 i carabinieri della compagnia di Menaggio sono intervenuti in una abitazione di Musso dove si trovava una donna ferita gravemente alla testa, al volto e al corpo. La donna, una 58enne di nazionalità russa, presentava profondi tagli e aveva perso molto sangue. E' stata trasportata d'urgenza all'ospedale di Gravedona mentre i militari del Nucleo operativo radiomobile e i colleghi della stazione di Dongo si sono messi alla ricerca dell'aggressore, vale a dire il convivente della vittima.

L'uomo, un rumeno, è stato rintracciato in paese ancora sporco del sangue della sua compagna. Dopo alcune indagini e verifiche, avvenute anche attraverso l'ascolto di testimoni, i carabinieri hanno acquisito tutti gli elementi utili per procedere all'arresto del rumeno con l'accusa di tentato omicidio. La donna è stata ricoverata sotto shock. Non è escluso che nelle prossime ore i carabinieri rendano noti ulteriori dettagli di questo drammatico episodio di violenza su una donna.

Potrebbe interessarti

  • Como, i geni della segnaletica: strisce da rifare dopo due giorni

  • La Valle Intelvi cerca un medico: vitto e alloggio gratis

  • Como, sciopero funicolare e treni Trenord: i giorni e gli orari, tutte le informazioni

  • Troppe biciclette a bordo: un esercito di riders blocca il treno da Milano a Como

I più letti della settimana

  • Cermenate, si spara davanti al bar: morto 32enne

  • Como, i geni della segnaletica: strisce da rifare dopo due giorni

  • Dramma a Montano Lucino: 37enne trovato morto nel parcheggio del cinema

  • I 10 eventi da non perdere in questo weekend a Como e al lago

  • Scoppia il serbatoio di Gpl, un morto a Gravedona

  • Mauro Pigazzini di Garlate, l'uomo morto nell'esplosione del serbatoio di Gpl a Gravedona

Torna su
QuiComo è in caricamento