Locate Varesino, gli chiedono i documenti ma scappa e aggredisce i carabinieri: arrestato

In manette un richiedente asilo ospite di una struttura di accoglienza di Varese

Repertorio (foto Brescia Today)

Gli hanno chiesto i documenti, ma lui, invece di consegnarli, ha dato in escandescenze aggredendo i carabinieri. Movimentato episodio nel pomeriggio di venerdì 8 giugno 2018 alla stazione di Locate Varesino: protagonista un cittadino nigeriano di 20 anni arrestato dai militari della stazione di Mozzate.
Il giovane, O.K. le sue iniziale, è residente in provincia di Varese, richiedente asilo ospitato presso una struttura di accoglienza della medesima provincia.

I fatti

I carabinieri di Mozzate stavano effettuando un normale controllo nella stazione ferroviaria di Locate, una operazione di routine finalizzata alla repressione dei reati predatori in genere e al contrasto dello spaccio di droga. I militari hanno chiesto i documenti al giovane nigeriano per poterlo identificare, ma il 20enne ha subito iniziato a dare in escandescenze, rifiutandosi di fornire generalità e documenti di riconoscimento. Ha anche tentato di fuggire. Immediatamente bloccato, ha continuato ad opporre resistenza, usando violenza contro i militari che sono riusciti comunque a renderlo inoffensivo. 

L'arresto

Il giovane è stato quindi arrestato per resistenza, violenza a pubblico ufficiale e lesioni personali. E' stato trattenuto presso le camere di sicurezza della Stazione di Mozzate, in attesa di giudizio che si è svolto nella mattina di sabato 9 giugno. O.K. è stato condannato ad un anno di reclusione con pena sospesa.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • I magnifici 7: ecco i migliori ristoranti dove mangiare etnico a Como

  • Le 10 migliori pizzerie di Como (e dintorni)

  • Malore per una bambina appena nata: paura in centro Como

  • Dongo, cane ammazzato e buttato nel lago con un cappio al collo: è caccia al responsabile

  • Como, studentessa aggredita e molestata alla fermata del bus: arrestato in piazza Vittoria

  • Abusi sessuali su quattro bambine: denunciato un allenatore di Como

Torna su
QuiComo è in caricamento