Locate Varesino, gli chiedono i documenti ma scappa e aggredisce i carabinieri: arrestato

In manette un richiedente asilo ospite di una struttura di accoglienza di Varese

Repertorio (foto Brescia Today)

Gli hanno chiesto i documenti, ma lui, invece di consegnarli, ha dato in escandescenze aggredendo i carabinieri. Movimentato episodio nel pomeriggio di venerdì 8 giugno 2018 alla stazione di Locate Varesino: protagonista un cittadino nigeriano di 20 anni arrestato dai militari della stazione di Mozzate.
Il giovane, O.K. le sue iniziale, è residente in provincia di Varese, richiedente asilo ospitato presso una struttura di accoglienza della medesima provincia.

I fatti

I carabinieri di Mozzate stavano effettuando un normale controllo nella stazione ferroviaria di Locate, una operazione di routine finalizzata alla repressione dei reati predatori in genere e al contrasto dello spaccio di droga. I militari hanno chiesto i documenti al giovane nigeriano per poterlo identificare, ma il 20enne ha subito iniziato a dare in escandescenze, rifiutandosi di fornire generalità e documenti di riconoscimento. Ha anche tentato di fuggire. Immediatamente bloccato, ha continuato ad opporre resistenza, usando violenza contro i militari che sono riusciti comunque a renderlo inoffensivo. 

L'arresto

Il giovane è stato quindi arrestato per resistenza, violenza a pubblico ufficiale e lesioni personali. E' stato trattenuto presso le camere di sicurezza della Stazione di Mozzate, in attesa di giudizio che si è svolto nella mattina di sabato 9 giugno. O.K. è stato condannato ad un anno di reclusione con pena sospesa.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Le 5 camminate più belle sul Lago di Como

  • Tatiana Ortelli, la ragazza morta nell'incidente in via per Cernobbio

  • Ritrovato il corpo di Mattia Gandola, annegato nel lago del Segrino

  • Auto cade nel lago: morta una ragazza in via per Cernobbio

  • Incidente via per Cernobbio, arrestato il ragazzo alla guida per reato stradale: aveva bevuto troppo

  • Il racconto di una delle giovani vittime e la scoperta del night con prostituzione "di lusso"

Torna su
QuiComo è in caricamento