Migrante ubriaco e molesto ai giardini a lago aggredisce i poliziotti: arrestato ed espulso

Il giovane marocchino si trovava nei pressi del Cube

Un giovane migrante marocchino di 26 anni è stato arrestato intorno alle 19 del 9 giugno 2019 nei pressi del locale Cube, vicino ai giardini a lago. Il giovane si trovava in atteggiamenti molesti e forse anche indecenti quando i poliziotti della Questura di Como gli si sono avvicinati per chiedergli di mantenere un comportamento più consono a un luogo pubblico. Si è subito capito che il giovane era ubriaco. Anziché ricomporsi il ragazzo ha dato in escandescenze e ha cercato di allontanarsi dimenandosi e scalciando. Il giovane marocchino è arrivato a colpire gli agenti provocando a un poliziotto lievi contusioni. Agli agenti non è restato altro da fare che arrestarlo.
In questura i controlli e le verifiche sulla sua identità hanno permesso di appurare che il ragazzo ha svariati precedenti di polizia, è irregolare sul territorio dello Stato italiano è a suo carico un ordine di carcerazione con contestale decreto di sospensione e un provvedimento di espulsione dal territorio italianio.
All'indomani il marocchino è stato processato con rito direttissimo che si è concluso con la convalida dell'arresto e il provvedimento di espulsione da applicarsi immediatamente.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • E' morto Giovanni, senzatetto orgoglioso

  • Drammatica scoperta in Municipio a Como: lago di sangue in un bagno di Palazzo Cernezzi

  • Como, picchia la moglie in centro: il video dell'arresto

  • I 10 eventi da non perdere in questo weekend a Como e al lago

  • Droga e mitragliatrici: maxi arresto della Procura di Como

  • Matteo vende la Tigella Bella, il take away numero uno a Como

Torna su
QuiComo è in caricamento