Animale avvistato tra Casnate e Senna, nuove segnalazioni: piazzate le trappole

Continuano le ricerche del misterioso animale filmato nei giorni scorsi nei boschi della zona

L'animale avvistato a Casnate con Bernate

Continuano senza sosta le ricerche del misterioso animale avvistato e filmato nei giorni scorsi a Casnate con Bernate, nella zona del paese che guarda verso Senna Comasco. Ancora da capire di che specie si tratti.
Proprio nella stessa area boschiva, ma più vicino al comune di Senna sono stati segnalati nuovi avvistamenti nella giornata di martedì 7 agosto 2018: "L'animale è stato visto ancora due o tre volte martedì e sono state posizionate 4 trappole - spiega il sindaco di Casnate Fabio Bulgheroni che insieme al Corpo Forestale dei Carabinieri, al Cites e alla polizia provinciale sta monitorando la situazione- nei luoghi dell'avvistamento, con all'interno alcune esche per attirare l'animale. Sono stati messi del pesce e delle galline, a loro volta protette da un'altra gabbia perchè l'animale non possa fare loro del male, con delle persone che vanno costantemente a nutrirle- specifica il primo cittadino - ora dobbiamo attendere sperando di risolvere presto la cosa".

Bulgheroni è in costante contatto con il vicecomandante della polizia provinciale di Como, incontrato nella mattina di mercoledì 8 agosto, e con cui è in programma un nuovo appuntamento a Casnate giovedì. 

"Non sono preoccupato e non vedo motivo di allarme- rassicura Bulgheroni - la polizia provinciale è sul pezzo e la ringrazio anche perchè sta facendo due passaggi al giorno in paese per monitorare la situazione. Certo in paese se ne parla. Per quanto riguarda l'identificazione della specie - prosegue- ho fatto dei ragionamenti anche con la polizia provinciale, che non è preoccupata per la pericolosità, e penso che le dimensioni dell'animale vadano ridimensionate: guardando la foto - spiega il sindaco- e facendo le proporzioni anche con l'altezza dell'erba, penso che si tratti di un animale sui 40 centimentri e del peso di circa 15 chili. Quindi di medie dimensioni e questo è sicuramente più confortante".

Resta quindi il "mistero" dell'identificazione dell'animale: in questi giorni si sono fatte avanti varie ipotesi. C'è chi parla di un puma, chi di un caracal (un felino di media grandezza), chi di uno sciacallo."Abbiamo messo le trappole proprio per cercare di capire", dice il sindaco che ha raccomandato ("per eccesso di prudenza", specifica) ai residenti che sono soliti passeggiare in quella zona con i cani di tenerli al guinzaglio.

Resta l'invito in caso di emergenza a chiamare il 1515. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Como, drogava una bimba, abusava di lei e poi vendeva i video: emersi nuovi elementi

  • Ritrovato il corpo di Mattia Gandola, annegato nel lago del Segrino

  • Come si vive a Como? Ecco le risposte di alcuni abitanti: "Paesaggi bellissimi, ma è una città per vecchi"

  • Como, si sposano i due senzatetto Silvia e Alessandro: il primo incontro fu su una panchina 10 anni fa

  • La testimonianza: "In Svizzera il Covid vissuto con coscienza, in Italia la mascherina è più un bavaglio"

  • Doccia fredda per turismo e commercio a Como: la frontiera con il Ticino non riprirà il 3 giugno

Torna su
QuiComo è in caricamento