Allerta per rischio incendi: è codice rosso su Como e provincia

Allerta massima dalle 12 di sabato 5 gennaio: codice giallo, invece, per il vento

L'incendio di Sorico (foto Carla Fallini da Sondrio Today)

Codice rosso, allerta massima e criticità elevata, per il rischio incendi nei boschi diramato da Regione Lombardia per la provincia di Como: l'allerta scatterà alle 12 di sabato 5 gennaio e rimarrà in vigore fino a nuovo aggiornamento. A tenere alto l'allarme è il vento, per cui rimane l'allerta in codice giallo, quella di criticità ordinaria, su tutto il Lario. Alta la guardia soprattutto nei territori già interessati in questi giorni dagli incendi, come Sorico.
La fase operativa è quella di preallarme.

Le previsioni del tempo

Prosegue il flusso di correnti settentrionali in quota guidate da un vasto anticiclone presente sull'Europa occidentale. A tale flusso sono associate forti correnti settentrionali in quota con temporanee intensificazione anche nei bassi strati, a carattere di foehn, in particolare dal pomeriggio di domani, sabato 5 gennaio. Il pericolo risulterà molto alto od estremo per il combustibile fine, basso invece per il combustibile di taglia media e grande; la persistenza di correnti secche e l'intensificazione dei venti produrrà comunque condizioni generali di alto pericolo, soprattutto dal pomeriggio di domani e la giornata di domenica 6 gennaio.

Le indicazioni della protezione civile

Si segnala il permanere delle condizioni favorevoli allo sviluppo e alla propagazione di incendi boschivi, in particolare sulla fascia alpina, prealpina e appenninica. Al momento risultano incendi in atto nelle zone F4 ( Campo dei Fiori – Varese) e F5 (Sorico- Gera Lario). In conseguenza della possibile ulteriore intensificazione dei venti a carattere di Foehn previsti per il pomeriggio/sera di domani, sabato, e per la giornata di domenica, si attiva il Codice di allerta ROSSO su F1, F4, F5, F10, F11, F12.

La cartina della Lombardia con le zone di allerta e i relativi codici

cartina allerta incendi-2

Il Centro Funzionale di Regione Lombardia valuterà con l’aggiornamento di domani la possibilità di elevare il codice colore a rosso anche su altre zone omogenee. I Presidi territoriali hanno sempre l’onere di valutare l’attivazione e/o il passaggio a fasi operative di livello superiore, in funzione di valutazioni locali sull’evoluzione degli effetti al suolo e della vulnerabilità del proprio territorio. Pertanto si raccomanda di attivare o mantenere adeguate azioni di sorveglianza e pattugliamento del territorio che dovranno riguardare prevalentemente i Comuni ricadenti nelle classi di rischio 3, 4 e 5 del Piano regionale delle attività di previsione, prevenzione e lotta attiva contro gli incendi boschivi e i Comuni colpiti dagli incendi recenti, tenendo presente che l’eventuale intensificazione dei venti ad oggi prevista per la serata di domani e la giornata di domenica, potrebbe rendere difficoltoso o addirittura impedire le operazioni di spegnimento con mezzi aerei.

Si segnala che a partire dal 2 gennaio è ATTIVO il «PERIODO AD ALTO RISCHIO DI INCENDIO BOSCHIVO» fino a revoca. Vige pertanto il divieto assoluto di accendere fuochi nei boschi o a distanza da questi inferiore a cento metri, far brillare mine, usare apparecchi a fiamma o elettrici per tagliare metalli, motori, fornelli o inceneritori che producano braci o faville, gettare mozziconi accesi al suolo e compiere ogni operazione che possa creare pericolo di incendio. Scattano pertanto, per i trasgressori, le sanzioni previste dalla legge.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dramma nel bosco a Rebbio: uomo trovato impiccato a un albero

  • Scomparso da casa, ritrovato in fin di vita in un bosco a Villa Guardia

  • Incidente a Camerlata: l'ex calciatore dell'Inter Cordoba si schianta con il Range Rover

  • Como, cerca di sedare una lite marito e moglie, ma lei lo colpisce in faccia con un bicchiere

  • Cantù, investito dal corriere in retromarcia: morto uomo di 74 anni

  • Chiara Ferragni a Como con la famiglia: foto natalizia in piazza Duomo

Torna su
QuiComo è in caricamento