Abusi sessuali su quattro bambine: denunciato un allenatore di Como

L'uomo ha 47 anni. Gli abusi sarebbero avvenuti durante un campo estivo

Quattro bambine di età compresa tra i 10 e i 12 anni sarebbero state molestate sessualmente dal loro allenatore, un uomo di 47 anni di Como. Gli abusi sessuali sarebbero avvenuti a luglio 2019 durante un campo estivo a Marina di Massa. L'uomo avrebbe minacciato le ragazzine per indurle al silenzio ma una volta tornate a casa qualcuna di loro è scoppiata in lacrime e ha raccontato tutto ai suoi genitori. I genitori hanno sporto denuncia e immediatamente sono scattate le indagini.

Gli abusi e le minacce

Secondo il racconto delle vittime l'uomo entrava di notte nella loro stanza e si avvicinava al letto di una delle bambine. Le diceva di stare zitta per non svegliare le compagne e poi la palpeggiava. Un modus operandi che pare si sia ripetuto per ciascuna di loro.
L'uomo avrebbe poi minacciato le ragazzine dicendo loro di stare zitte e di non raccontare niente a nessuno, in caso contrario avrebbero suscitato la sua ira. Le minacce, però, non sono servite. Qualcuna ha trovato il coraggio di raccontare l'accaduto. Ora l'uomo è accusato di violenza sessuale su minorenni.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, oltre 200 contagi: in Lombardia sono 173.

  • Coronavirus, ancora in prognosi riservata il paziente trasferito al Sant'Anna dal Lodigiano

  • Coronavirus, scuole chiuse e vietate le visite ai parenti in ospedale

  • Coronavirus, proposta shock in Ticino: chiudere accesso ai frontalieri

  • Fobia coronavirus, a Mariano Comense prendono a sassate un anziano cinese: interviene Dj Francesco

  • Coronavirus, morto il paziente ricoverato all'ospedale Sant'Anna

Torna su
QuiComo è in caricamento