Cavallasca, una capra di notte sulla provinciale: "acchiappata" da due ragazzi

L'animale vagabondava sulla strada con il rischio di causare un incidente

Capra a Cavallasca 16 dicembre 2017

Bizzarro incontro notturno a Cavallasca per due ragazzi che intorno alle ore 1 si sono imbattuti in una capra che vagabondava sulls strada provinciale SP17, nota come Garibaldina. L'insolito incontro è avvenuto a Cavallasca. Simone Mazzucchi e Alessandro Carughi si sono dati da fare per prendere e bloccare la capra e sostarla quanto più lontano possibile dalla strada. Infatti, l'animale avrebbe potuto causare un incidente se si fosse portata all'improvviso in mezzo alla carreggiata durante il passaggio di un veicolo.

Da sinistra: Alessandro Carughi e Simone Mazzucchi-2

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Una volta che siamo riusciti a prendere l'animale - ha raccontato Alessandro - abbiamo chiamato il numero unico di emergenza 112. E' stato inviato a Cavallasca l'accalappiacani di Olgiate Comasco che ha provveduto a prendere in consegna la capra". E' stata informata anche l'Ats Insubria per le procedure del caso che comprendono anche il tentativo di reperire il proprietario della capra.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ritrovato il corpo di Mattia Gandola, annegato nel lago del Segrino

  • Tatiana Ortelli, la ragazza morta nell'incidente in via per Cernobbio

  • Auto cade nel lago: morta una ragazza in via per Cernobbio

  • La testimonianza: "In Svizzera il Covid vissuto con coscienza, in Italia la mascherina è più un bavaglio"

  • Incidente via per Cernobbio, arrestato il ragazzo alla guida per reato stradale: aveva bevuto troppo

  • Eupilio: si cerca Mattia Gandola nel lago, forse annegato

Torna su
QuiComo è in caricamento