Ospedale Sant’Anna: i nuovi percorsi per le donne in gravidanza

Procede regolarmente l’attività ambulatoriale per il monitoraggio della gravidanza

I nuovi percorsi di ingresso per le donne in gravidanza e per il Pronto Soccorso Ginecologico all’ospedale Sant’Anna prevedono quanto segue:

l’accesso avverrà sempre, anche in caso di urgenza, dalla hall e da qui direttamente al reparto di Ostetricia dove sarà effettuato il triage. Ad avvisare dell’arrivo della paziente sarà il personale addetto alla porta carraia che contatterà il reparto e la vigilanza.
All’interno del reparto, è stata creata un’area isolata per tutti quegli eventuali casi di sospetta/accertata infezione. L’area prevede una sala visita, una sala di monitoraggio/osservazione, una sala travaglio/parto e due stanze di degenza.

In base alle indicazioni regionali è stato definito che la paziente gravida con tampone positivo, che necessiti di ricovero, sia trasferita in uno dei Centri di riferimento identificati. In caso di controindicazioni al trasferimento, l’ospedale si è organizzato predisponendo un percorso per l’assistenza ostetrica al parto vaginale o taglio cesareo e per il puerperio. Il reparto ha, inoltre, definito le procedure per l’assistenza delle pazienti e la protezione degli operatori sanitari con i dispositivi necessari.

Nel frattempo, procede regolarmente l’attività ambulatoriale per il monitoraggio della gravidanza (visite, ecografie di screening e di secondo livello, diagnosi prenatale, controlli per la gravidanza a termine e per la patologia, tamponi vaginali, vaccino per la pertosse). Gli appuntamenti vengono programmati in modo da non affollare le sale di attesa. L’unica prescrizione introdotta riguarda gli accompagnatori. Ogni paziente, infatti, potrà presentarsi con un solo accompagnatore.

Restano sospesi i corsi di preparazione al parto e gli incontri multidisciplinari e tutta l’attività ambulatoriale ginecologica differibile mentre sono garantite, naturalmente, le prestazioni urgenti.
Per maggiori informazioni sul tema Covid-19 e gravidanza, parto e allattamento, invitiamo a consultare il focus tematico predisposto nel sito dell’Istituto Superiore della Sanità all’indirizzo https://www.epicentro.iss.it/coronavirus/sars-cov-2-gravidanza-parto-allattamento 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Autocertificazione per chi si sposta: il modulo aggiornato (il quarto)

  • Pasqua blindata, restrizioni almeno fino al 18 aprile

  • All'ospedale Sant'Anna 20 dipendenti contagiati: sono medici, infermieri e operatrici socio-sanitarie

  • Idee anticrisi, ecco i dining bonds: li paghi meno di quello che valgono, li spendi alla riapertura del ristorante

  • Bonus spesa e cibo: gli aiuti del governo in provincia di Como arriveranno attraverso i servizi sociali

  • 81 morti per coronavirus all'ospedale Sant'Anna dall'inizio dell'emergenza

Torna su
QuiComo è in caricamento