Un aiuto ai bambini in ospedale: premiata l'associazione Silvia di Cantù

Impegnata a rendere più serene e meno traumatiche le giornate dei piccoli ospiti

Foto di repertorio

I bambini, ricoverati nella Pediatria del Sant'Antonio Abate di Cantù e del Sant'Anna di San Fermo della Battaglia, sono i principali beneficiari dell'attività di questa Onlus. Nata nel 2010, l'associazione si chiama Silvia in onore di una ragazza che essendo lei stessa ricoverata in ospedale conosceva bene le sensazioni che si possono provare in quella situazione. Quindi decise di regalare qualcosa che era "gratuito": il sorriso. 

Questo lo spirito che anima anche le attività della Onlus, premiata per la categoria "Con i bambini" e onorata anche del "Premio Speciale" della terza edizione di #MaiSoli, dedicato da Regione Lombardia alle associazioni di volontariato che operano in ambito sanitario e sociosanitario.

Colorare le stanze, animarle con personaggi e mascotte, senza dimenticare i finanziamenti stanziati per l'acquisto di strumenti meno invasivi e che rendono più precise e veloci le diagnosi e le borse lavoro per garantire la presenza di una neuropsichiatra infantile, una psicologa e una terapista alla Neuropsichiatria infantile di Cantù e il supporto all'ambulatorio per i bambini fragili al Sant'Anna.

Nella sofferenza e nel dolore si rischia di diventare tutti più egoisti. Splendida eccezione era Silvia, il cui esempio e la cui storia continuano a vivere attraverso la generosità dei volontari e dei sostenitori dell'associazione.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • A Como arriva Decathlon: ecco come sarà

  • Incidente sull'autostrada A4: è morto Cesare Coquio di Uggiate Trevano

  • Dalla Nasa all’apicoltura: il sogno di due ricercatori comaschi salverà il pianeta

  • LIDL arriva a Como e cerca 22 persone da assumere, ecco come candidarsi

  • Persona investita dal treno a Lugano Paradiso

  • Pessime condizioni igieniche, la polizia chiude un locale di piazza San Rocco a Como: è la seconda volta

Torna su
QuiComo è in caricamento