Ponte del 1 maggio in agriturismo, a Como e provincia è boom di stranieri

Sono l'80% delle presenze e arrivano soprattutto dal centro-nord Europa

Repertorio

E’ boom di turisti stranieri per il ponte del primo maggio negli agriturismi delle province di Como e Lecco.
La vacanze in agriturismo piace, dunque, soprattutto a chi viene dall'estero: gli stranieri, secondo le stime di Coldiretti, sono circa l'80% delle prenotazioni.
I turisti esteri che scelgono gli agriturismi lariani arrivano soprattutto da Svizzera, Germania, Olanda, Belgio e, in misura minore, dai paesi scandinavi e dall’Est europeo (fonte indagine Terranostra/Coldiretti Como Lecco). 
Il trend della “vacanza rurale” made in Lario raggiunge quindi anche l’estero, insieme al naturale appeal del Lago di Como e delle sue bellezze ambientali, artistiche e culturali.

Souvenir "agricoli"

Il vino Igt delle Terre Lariane e i formaggi che si producono in ogni angolo delle due province. Ma anche i fiori, i salumi, l’olio, le confetture, il miele. Sono i regali e i pensieri che i turisti che in questi giorni visitano il territorio in occasione del ‘ponte’ tra il 25 aprile e il 1° maggio scelgono come ricordo della loro vacanza o come souvenir per parenti e amici.

Perchè piace la vacanza in agriturismo

Una “fotografia” scattata in presa diretta nei giorni di questo lungo “ponte” per il quale, peraltro, gli agriturismi presenti sul territorio stanno registrando ottime performance.
Complice il tempo, che sta reggendo per gran parte del ponte, è dunque in crescita la ‘vacanza rurale’ che affianca al trekking o ai sentieri da percorrere in bicicletta una visita in agriturismo oppure in un’azienda agricola che effettua la vendita diretta dei propri prodotti (in particolare i Punti Campagna Amica) o promuove l’attività di fattoria didattica.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Una visita in queste strutture è, infatti, anche l'occasione per far conoscere, soprattutto ai bambini, gli animali di fattoria (galline, mucche, cavalli, ecc.), assistere alla mungitura, alla posa delle uova od imparare a fare il formaggio o la pasta fatta in casa ed anche per vedere affascinanti strumenti di lavoro ed attrezzature agricole, moderne e del passato, dal vecchio aratro ai più potenti trattori.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Gemelli uccisi, al funerale la lettera della madre e 'Un senso' di Vasco Rossi per l'ultimo straziante saluto

  • E' morto l'uomo ghepardo di Como

  • Stipendi in Ticino: un commesso guadagna in media 5mila franchi, un'ostetrica fino a 8mila

  • Multa fino a 1.500 euro per chi pesca un siluro e non lo ammazza

  • Statale Regina: multe salatissime e ritiro immediato del mezzo per chi circola senza assicurazione

  • Brienno, morto il motociclista caduto in galleria

Torna su
QuiComo è in caricamento