A Como è arrivato il primo self service di cannabis legale

Inaugurato in via Fontana un distributore automatico di prodotti con livello di Thc a norma di legge

Enjoynt a Como

Nonostante sia diventata una delle battaglie bandiera del ministro Salvini, esiste una legge dello Stato che norma l'apertura dei negozi di cannabis con THC contenuto: 0,6 per cento il livello massimo consentito. Articoli molto precisi che regolamentano una materia che in Italia fatica a trovare pace. Se Regione Lombardia ha dato il via alla legge che consente la produzione di cannabis terapeutica la strada da percorrere è ancora lunga e di certo mette in contrapposizione le forze politiche.

Di certo c'è che gli effetti del CBD - diversamente dal THC che ha effetti piscoattivi - possono essere benefici in molti casi. L'argomento è vario e complesso e occorrebbe trattarlo senza pregiudizi, soprattutto se dettati dalla pancia e non dalla scienza. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Intanto a Como, nei giorni scorsi, ha inaugurato in pieno centro, in via Fontana, a due passi da piazza Cavour, Enjoynt, il primo distributore automatico di cannabis legale, in altre parole un self-service H24 di prodotti con estratti di Cbd. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ritrovato il corpo di Mattia Gandola, annegato nel lago del Segrino

  • Auto cade nel lago: morta una ragazza in via per Cernobbio

  • La testimonianza: "In Svizzera il Covid vissuto con coscienza, in Italia la mascherina è più un bavaglio"

  • Tatiana Ortelli, la ragazza morta nell'incidente in via per Cernobbio

  • Eupilio: si cerca Mattia Gandola nel lago, forse annegato

  • Incidente via per Cernobbio, arrestato il ragazzo alla guida per reato stradale: aveva bevuto troppo

Torna su
QuiComo è in caricamento