Ad esempio a Freddie piace il sud

Esce per Arcana la nuova edizione del saggio di Del Curatolo su Rino Gaetano

Torna in libreria per Arcana uno dei saggi più interessanti che siano mai stati scritti su Rino Gaetano, lo sfortunato e geniale cantuatore di orgine calabrese che ha regalato canzoni uniche nel panorama della musica d'autore italiana. L'autore del libro intitolato "Se mai qualcuno capirà Rino Gaetano è Freddie Del Curatolo, per anni giornalista a Como prima di raggiungere Malindi e la sua Africa, dove non ha mai smesso di scrivere, di raccontare la musica e di amare il suo Genoa. 

"E' importante dice De Curatolo - continuare ad analizzare il patrimonio intellettuale, poetico e sociale lasciato da Rino, che ci ha insegnato ad indagare i paradossi e le storture della nostra società, con leggerezza e ironia ma affondando il colpo senza cadere nella facile retorica dell'ideologia o dell'essere per forza "contro" qualcosa o qualcuno. In questo è stato maestro e rimane sempre attualissimo, insegnandoci che non c'è nulla di più stupido e meno costruttivo dell'odio e del cercare per forza un nemico"

"Rino - aggiunge Del Curatolo - ci ha lasciato a poco più di trent'anni, per questo anche per le nuove generazioni e i nuovi artisti, anche pop o "trap" può essere un riferimento più vicino di tanti pseudo-màitre a penser asserviti al music business e alla logica del pronto consumo della canzonetta. Dove scrivi un testo pensando già al videclip o allo spot pubblicitario che potrebbe calzare sul ritornello".

cover rino 2019-2

Se mai qualcuno capirà Rino Gaetano

Passioni, suggestioni ed eredità del “fratello figlio unico” della canzone italiana.

Chi era veramente Salvatore Antonio Gaetano, detto Rino?
Quali erano i suoi sogni e quali sono stati i suoi maestri?
Cosa ha avuto a che fare con Ettore Petrolini, Piero Ciampi, Eugene Ionesco, Enzo Jannacci, Vladimir Mayakovsky, Matteo Salvatore?
Che rapporti aveva con i cantautori degli Anni Settanta?
E con la politica?
Perché è stato dimenticato per lungo tempo dopo la sua morte prematura, per tornare prepotentemente alla ribalta 25 anni dopo, tra discutibili fiction, maree di libri e fin troppe antologie con inediti? 
E infine, che eredità ha lasciato alle nuove generazioni di songwriter e cantanti pop e chi si merita davvero l’abusata etichetta di “nuovo Rino Gaetano”? 

“Se mai qualcuno capirà Rino Gaetano” è un atipico ed appassionato saggio biografico che ripercorre le tappe fondamentali della breve e intensa carriera di uno degli artisti più originali e “avanti” di sempre.
Nato a Crotone e vissuto a Roma, figlio di emigranti e “mascotte” del Folkstudio, amico di Venditti e De Gregori ma anche del Barone di Montesacro e dei contadini calabresi, Gaetano è scomparso nel 1981, a soli 30 anni, in un incidente stradale del tutto simile a quello di uno dei suoi idoli, Fred Buscaglione.
Freddie del Curatolo, musicologo e a sua volta cantautore, rivive la storia, il mondo e le suggestioni del “fratello figlio unico” della canzone italiana: un genio dotato di una sensibilità fuori dal comune, di ironia e capacità di sviscerare i malcostumi italiani e mettere alla berlina la classe politica, la mondanità, i media e l’alta finanza, senza smettere di far sorridere e allo stesso tempo riflettere e senza mai celare l’amore per il suo Paese e per il Sud. Un artista genuino ed inquieto che mal digeriva le regole del music business e che oggi forse nessuno avrebbe il coraggio di produrre.

Alfredo del Curatolo

Freddie del Curatolo, nato a Milano nel 1968, è giornalista, scrittore e cantautore.
Ha pubblicato libri musicali, romanzi, vademecum ironici e due album (“Nel regno degli animali” del 2004, selezionato tra le 10 migliori opere prime al Premio Tenco ed “Esilio Volontario” del 2015).
Dal 2005 vive a Malindi, dove dirige Malindikenya.net, il portale degli italiani in Kenya.



 



 


 

Potrebbe interessarti

  • Como, i geni della segnaletica: strisce da rifare dopo due giorni

  • La Valle Intelvi cerca un medico: vitto e alloggio gratis

  • Como, sciopero funicolare e treni Trenord: i giorni e gli orari, tutte le informazioni

  • Troppe biciclette a bordo: un esercito di riders blocca il treno da Milano a Como

I più letti della settimana

  • Cermenate, si spara davanti al bar: morto 32enne

  • Como, i geni della segnaletica: strisce da rifare dopo due giorni

  • Dramma a Montano Lucino: 37enne trovato morto nel parcheggio del cinema

  • I 10 eventi da non perdere in questo weekend a Como e al lago

  • Scoppia il serbatoio di Gpl, un morto a Gravedona

  • Mauro Pigazzini di Garlate, l'uomo morto nell'esplosione del serbatoio di Gpl a Gravedona

Torna su
QuiComo è in caricamento