Dal racconto autobiografico di Vittore De Carli nasce il progetto #pernondimenticare Fabrizio Frizzi

I proventi saranno interamente destinati al Progetto dei Piccoli dell’Associazione per realizzare un polo di accoglienza per i genitori costretti a lasciare le loro case per seguire la degenza dei propri figli

Vittore De Carli (ph Stefano Lanfranco)

Il volume del giornalista comasco Vittore De Carli “Dal buio alla luce con la forza della preghiera”, prefazione del Cardinale Angelo Comastri, pubblicato dalla Libreria Editrice Vaticana, LEV, copre un particolare arco autobiografico dell’autore, la cui frenetica attività è stata interrotta da una grave malattia a seguito della quale la sua esistenza umana è stata sospesa per una cinquantina di giorni.

Dalla narrazione del coma come testimonianza delle diverse strade percorse dal corpo e dall’anima nel tempo in cui la vita dell’autore è proseguita in uno stato di incoscienza, al raggiungimento di un nuovo equilibrio grazie alla preghiera, alla voglia di vivere nonostante tutto, all’affetto dei suoi cari e all’accoglienza dell’infinita misericordia di Dio. Il libro è il resoconto circostanziato di un’esperienza che ha condotto Vittore De Carli a vivere la condizione della malattia in prima persona, posizione diversa rispetto al ruolo di volontario dell’Unitalsi, l’associazione di cui presiede la sezione lombarda, dove accompagnava gli ammalati nei pellegrinaggi a Lourdes. 

Ma la prova che ha superato gli ha aperto altre prospettive e fatto nascere in lui il desiderio di aiutare le persone provate dalla malattia in famiglia. Il libro è così un monito a prestare più attenzione alla nostra salute globale: fisica, psicologica, relazionale e spirituale, e vuole donare coraggio ai malati e a chi è loro accanto. Diventa inoltre uno strumento per manifestare l’amore di Dio attraverso le mani dell’uomo. I proventi del libro saranno interamente destinati alla realizzazione di un polo di accoglienza per i genitori costretti a lasciare le loro case per il ricovero dei loro bambini nelle grandi strutture ospedaliere milanesi prendendo spunto dal “Progetto dei piccoli” di Unitalsi, già in atto in alcune città nazionali.

La casa di accoglienza sarà intitolata a Fabrizio Frizzi che fu testimonial oltre che volontario dell’Unitalsi. Il volume di 120 pagine sarà in libreria al prezzo di 10 euro.

Potrebbe interessarti

  • All'ospedale Sant'Anna impiantati i primi pacemaker senza fili

  • Como, in arrivo gli autovelox fissi in via Napoleona contro gli incidenti

  • Super pista ciclabile attraverso Como: lavori al via entro fine anno

  • Como, la rotatoria di piazza San Rocco sarà realtà entro settembre

I più letti della settimana

  • Corruzione a Como: arrestati ex direttore dell'Agenzia delle Entrate, un imprenditore e commercialisti

  • La marcia della pace di Jacopo finisce in tribunale

  • Incidente a Grandate, auto ribaltata alla rotonda dell'Iper: due donne ferite e caos traffico

  • I funerali di Hans Junior Krupe: il doloroso addio al ragazzo ucciso a Veniano

  • Ferragni Fedez, scatti d'amore sul Lago di Como

  • Clooney e Obama sul lago di Como: gita in motoscafo, poi la cena a Villa d'Este

Torna su
QuiComo è in caricamento