Protezione civile di Como: il nuovo pick up è super equipaggiato

Dai ganci di traino alla spargisale, pronto per ogni emergenza

Stamattina, 17 gennaio, la protezione civile di Como è stata dotata di un nuovo pick up a 5 posti. Il mezzo è stato appositamente allestito e modificato per rispondere a tutte le esigenze di soccorso: ha un verricello per il traino di altri veicoli o per la rimozione di ostacoli; un tubo “snorkel” per guadi; la protezione del cassone è in alluminio mandorlato e  c’è la cassa per il trasporto delle attrezzature. Gli pneumatici sono specifici per uso misto strada e fuoristrada. Sul tetto monta una barra lampeggiante con messaggi programmabili, microfono e sirena bitonale, con fari led bianchi di profondità ed è dotato di un impianto elettrico per l’alimentazione di apparecchiature elettroniche. Ci sono anche un rimorchio leggero con portata di 570 kg per il trasporto di materiali e una spargisale installabile sul retro dell’automezzo.

«Le attività di Protezione Civile sono fondamentali per l’intera comunità, specie in condizioni d’emergenza - ha spiegato l’assessore alla Polizia locale e Protezione civile Elena Negretti - Dotare, quindi, il personale di nuove attrezzature darà sicuramente vita a nuove energie a favore dell’intera comunità. Il personale interviene puntualmente in qualsiasi scenario di criticità. Persone di grande volontà, di grande valore tecnico e soprattutto umano, preparati e sempre a disposizione in un ottimo gioco di squadra collaborando anche con altre realtà presenti sul territorio. Un grazie quindi a tutti i nostri volontari».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente sull'autostrada A4: è morto Cesare Coquio di Uggiate Trevano

  • A Como arriva Decathlon: ecco come sarà

  • Persona investita dal treno a Lugano Paradiso

  • Il panino più caro d'Italia è sul Lago di Como

  • Trono di spade: l'attrice che interpreta Arya Stark a Como

  • Pessime condizioni igieniche, la polizia chiude un locale di piazza San Rocco a Como: è la seconda volta

Torna su
QuiComo è in caricamento