Proposta a Lugano, una città dei balocchi come a Como: luminarie, pista del ghiaccio e casette di legno

Si riuscirà a lavorare in sinergia o diventerà una spietata concorrenza?

Le luminarie per la città dei balocchi nella passata edizione

Eh sì, i nostri addobbi natalizi, specialmente le luminarie, ma anche tutto il movimento portato in centro dalla Città dei balocchi, sono ormai diventati modello per molte cittadine del Nord Italia. Un evento che alcuni contestano nella sua messa in opera, è visto però dall'esterno come un grande catalizzatore di turismo e di capitali.  E questo lo sapevamo, quello che forse non immaginiamo è che i nostro più grandi fan siano i luganesi.

La discussione nel capoluogo svizzero riguardo agli addobbi natalizi è talmente legata al confronto con la nostra città, che stamattina il Corriere del Ticino titolo a tutta pagina Lugano come Como e parla chiaramente di imitare la nostra città anche nel reperimento dei fondi. Infatti, molto probabilmente sarà una cordata di privati a sborsare i 300 mila franchi necessari per creare una città dei balocchi, con giochi di luce, pista del ghiaccio e casette gastronomiche.

Como Città dei Balocchi

Insomma, le similitudini sono veramente tante. Tant'è che persino il capo del Dicastero eventi, Roberto Badaracco, nel commentare la proposta, ha citato la nostra città: “Proiezioni luminose in stile Como? Bello, ma per il Municipio costerebbe troppo”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

E mentre a Lugano gli amministratori e l'opinione pubblica cominciano il dibattito, da noi ormai estremamente famoso, sulla possibilità di gestire l'afflusso turistico, sul traffico, sul rapporto costi/ricavi… anche qui a Como si affaccia una domanda: quale potrebbe essere il futuro di due città, tanto vicine, che propongono eventi praticamente identici? Una bella sinergia, una rete turistica o una spietata concorrenza?

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Como, drogava una bimba, abusava di lei e poi vendeva i video: emersi nuovi elementi

  • Ritrovato il corpo di Mattia Gandola, annegato nel lago del Segrino

  • Come si vive a Como? Ecco le risposte di alcuni abitanti: "Paesaggi bellissimi, ma è una città per vecchi"

  • La testimonianza: "In Svizzera il Covid vissuto con coscienza, in Italia la mascherina è più un bavaglio"

  • Como, si sposano i due senzatetto Silvia e Alessandro: il primo incontro fu su una panchina 10 anni fa

  • Doccia fredda per turismo e commercio a Como: la frontiera con il Ticino non riprirà il 3 giugno

Torna su
QuiComo è in caricamento