Pescatori di Como uniti contro il divieto di gettare l'amo nel primo bacino

Un'altra protesta pacifica in attesa che la politica decida

Ancora una protesta pacifica dei Pescatori di Como Alpha, il gruppo di pescatori che si sta mobilitando dopo l'annunciato rischio che l'amministrazione comunale sancisca definitivamente il divieto di pescare nella zona turistica della città, cioè da Villa Geno a Villa Olmo, passando per i giardini a lago e la diga foranea.

Una ventina di pescatori si sono ritrovati sul Lungolago Mafalda di Savoia per gettare l'amo nel lago all'ombra, si fa per dire, di un lungo e grande striscione che invita a tenere "Giù le mani dai pescatori di Como". Un appello rivolto esplicitamente nella video intervista rilasciata a QuiComo dal portavoce del gruppo, William Cavadini.

Guarda la video-intervista

"I pescatori di Como vanno tutelati perché non solo rappresentano un simbolo della città ma anche un'attrazione turistica". E' questo, in estrema sintesi, il pensirero del gruppo Pescatori di Como Alpha.

Potrebbe interessarti

  • Lago di Como esondato in piazza Cavour, lungolago chiuso: i percorsi alternativi

  • È vero che i farmaci generici sono uguali a quelli di marca?

  • Sciopero trasporti a Como: giovedì 13 giugno a rischio treni Trenord, bus Asf e funicolare

  • Nuove asfaltature tra giugno e luglio a Como: le strade e gli orari dei lavori

I più letti della settimana

  • Picchia a sangue con un bastone e violenta la moglie incinta: uomo arrestato a Como

  • Inseguimento, polizia arresta automobilista all'imbocco dell'autostrada: caos traffico a Lazzago

  • Jennifer Aniston: "Il Lago di Como è bellissimo"

  • Esondazione del lago di Como, la mega gallery con tutte le vostre foto

  • Como, paura al passaggio a livello: auto intrappolata tra le sbarre

  • Incidente a Dongo, auto ribaltata in galleria: donna ferita

Torna su
QuiComo è in caricamento