Finita la vacanza di Obama sul lago di Como da Clooney: la partenza da Laglio

La carovana di auto ha lasciato Villa Oleandra nel primo pomeriggio di lunedì 24 giugno

Barack Obama (foto repertorio BolognaToday)

Barack Obama e la sua famiglia hanno lasciato Villa Oleandra: vacanza sul lago di Como finita per l'ex presidente degli Stati Uniti che insieme alla moglie Michelle e alle figlie ha trascorso un weekend a Laglio ospite di George Clooney e di sua moglie Amal.
Accompagnato dallo stesso corteo di auto scure con cui era arrivato sabato, nel primo pomeriggio di lunedì 24 giugno Obama è ripartito da Laglio per raggiungere l'aeroporto di Malpensa da dove, con un aereo privato, lascerà l'Italia. A garantire la sicurezza, come all'arrivo, alcune pattuglie della polizia che hanno bloccato momentaneamente la strada per far passare la carovana.
Torna dunque alla normalità la vita di Laglio, in questi giorni blindata dalle misure di sicurezza decise per proteggere l'ex numero uno della Casa Bianca. Un weekend che ha fatto volare il Lario sulla stampa di tutto il mondo.
Per Obama e la sua famiglia una sola uscita, quella in motoscafo domenica sera per raggiungere Villa d'Este, subito paparazzati dai numerosi fotografi appostati da giorni intorno a Villa Oleandra.

E resta da vedere se davvero Clooney deciderà di candidarsi alle primarie democratiche in vista delle elezioni presidenziali americane del 2020: una decisione, se così fosse, che potrebbe essere maturata proprio durante la visita di Obama (che potrebbe fargli da "sponsor") sul lago di Como.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Como, via Cecilio: la rivoluzione parte dalla nuova Coop

  • Ragazzino molestato in centro Como si rifugia in un bar: la polizia ferma un uomo

  • Dieci gite in giornata a partire da Como: una mini-guida per non restare a corto di idee

  • Cosa fare in settimana a Como: 7 appuntamenti per 7 giorni

  • Como: lui la picchia e la prende a cinghiate, lei si chiude in bagno e chiama i soccorsi

  • Evasione e frode fiscale nei rally: tre società nei guai per 12 milioni di euro di false fatture

Torna su
QuiComo è in caricamento