Alessandro e Valentino, "Rossi di Passione": la mostra-evento dei trenini Rivarossi a Como

Esposizione dedicata ai due miti italiani allestita allo Spazio Natta dal 17 novembre al 2 dicembre

Un trenino Rivarossi e una miniatura di Valentino Rossi

Si intitola "Rossi di Passione" la mostra-evento in programma a Como in cui il modellismo e in particolare i trenini della storica azienda lariana Rivarossi giocano un ruolo fondamentale. Due i miti che verranno celebrati: il made in Italy delle miniature perfette della Rivarossi e Valentino Rossi, idolo italiano del motociclismo, di cui si auspica almeno una visita all'esposizione comasca.

Non sarà però, lo precisiamo subito, un'esposizione dedicata alla mera oggettistica, al collezionismo, bensì una mostra incentrata, come dice il titolo, sulla Passione: un connubio tra sport, collezionismo e solidarietà presentato lunedì 12 novembre 2018 al ristorante Enoha di via Mentana.

Di fatto sono tante le passioni che verranno messe in mostra: "Capolavori in miniatura - spiega l'architetto Paolo Albano, curatore della mostra-citazioni di personaggi autorevoli, tele dell'artista Silvio Curti accompagnano il visitatore all'interno dello spazio espositivo, trasformato per l'occasione in una vera e propria "concept boutique" immersa nella musica italiana d'autore e nell'identità cromatica".

In esposizione, ovviamente, i trenini della Rivarossi grazie alla passione del fermodellista Giovanni Conti e le moto in miniatura di Valentino Rossi raccolte dal collezionista Nicola Cavadini, affascinato da 20 anni dal mitico "numero 46". E ancora, le tele dell'artista Silvio Curti con i ritratti dell'ingegner Alessandro Rossi, papà della Rivarossi, e di Valentino Rossi realizzati appositamente per questo evento. 

Video: il ritratto in timelapse del papà della Rivarossi

Arte e solidarietà: la mostra per l'associazione Erone Onlus

Una mostra che sposa anche la solidarietà: promotore dell'iniziativa, infatti, è l'associazione Erone Onlus che con questo evento vuole far conoscere e raccogliere fondi per il progetto supportooncologico.it. Si tratta di un portale di informazione che "ha l'obiettivo - spiega il presidente dell'associazione Alberto Vannelli- di accompagnare il cittadino nel delicato momento compreso tra la diagnosi della malattia oncologica e l'inizio delle terapie e di fornire supporto alle famiglie". Lo scopo è quello di fornire al cittadino che diventa suo malgrado paziente di avere a disposizione strumenti che lo aiutino nel percorso terapeutico. 
"Sono 3mila i nuovi casi all'anno di tumori in provincia di Como con 20mila persone con diagnosi di tumore, che comprende sia quelle guarite sia quelle che stanno facendo un percorso oncologico - afferma Vannelli- I più diffusi, definiti big killer, sono quelli che colpiscono polmoni, colon retto, prostata e mammella".

Il progetto: un museo Rivarossi a Como

 "Ancora una volta ci troviamo ad organizzare una mostra dove la passione tra fermodellismo e collezionismo esaltano le eccellenze italianeche sono diventate dei miti- ha detto l'organizzatore Vittorio Mottola, presidente del Comitato Monumento ingegner Alessandro Rossi, che ha poi rilanciato il suo grande obiettivo - realizzare una mostra permanente per far rivivere l'ingegner Rossi che con il suo ingegno e i suoi trenini ha portato la nostra città in tutto il mondo".

Videointervista: il sogno di un museo Rivarossi a Como

Un obiettivo che, ha rilanciato il consigliere comunale Franco Brenna, potrebbe trovare una sua location alla stazione San Giovanni di Como "spazio triste ma importante - ha detto- che potrebbe essere abbellito da una mostra ben organizzata con del personale che la spieghi".
Ma c'è anche un altro obiettivo che gli organizzatori stanno coltivando: quello di avere come ospite speciale della mostra proprio il campione Valentino Rossi. All'inaugurazione è prevista la partecipazione del sindaco di Tavullia, paese natale del motociclista, e gli organizzatori stanno facendo di tutto per portare anche lui.

Date e orari della mostra "Rossi di passione"

L'esposizione, allestita allo Spazio Natta di via Natta 18 a Como, verrà inaugurata sabato 17 novembre 2018 e sarà visitabile fino al 2 dicembre dal lunedì al venerdì dalle 12 alle 18, sabato e domenica dalle 10 alle 18.30. L'ingresso è libero con la possibilità di fare un'offerta per l'iniziativa di Erone onlus.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, infetto un ragazzo della Valtellina. I contagi in Lombardia sono già 89

  • Coronavirus a Como: paziente infetto trasferito all'ospedale Sant'Anna

  • Coronavirus, non solo le scuole: dalle 18 chiusi pub e discoteche, non i ristoranti

  • Coronavirus, proposta shock in Ticino: chiudere accesso ai frontalieri

  • Il panino più caro d'Italia è sul Lago di Como

  • Da Moreno, in crisi la catena dello shopping low cost: timore per i dipendenti di Olgiate e Vertemate

Torna su
QuiComo è in caricamento