Come sarà il lungolago: le immagini

Progetto definitivo, ecco i nuovi rendering

Al termine di una lunga e complessa opera di rivisitazione ed aggiornamento di tutta la documentazione progettuale già predisposta negli scorsi anni, Infrastrutture Lombarde SpA ha terminato su incarico di Regione Lombardia il nuovo progetto che permetterà di concludere il cantiere sospeso fin dal 2012. I lavori, che verranno affidati al termine di una nuova gara d’appalto, permetteranno il completamento e la piena funzionalità di tutte le opere idrauliche dedicate alla difesa della città dagli effetti delle esondazioni del lago, nonché l’omogeneo completamento dell’intera sistemazione superficiale delle nuove ampie passeggiate pedonali che verranno realizzate, utilizzando lo storico parapetto a timoni come segno distintivo dell’intero sviluppo del lago. 

Il parapetto storico è stato posizionato nel 1899, in occasione del ridisegno del lungolago per la contemporanea Esposizione Voltiana.
Realizzato in ghisa dalla Ditta Rossetti e Bernasconi di Como. Innumerevoli ritratti lo fotografano alle spalle dei tanti visitatori del lago.
In occasione dei lavori del cantiere delle paratie, il parapetto storico è stato smontato ed integralmente restaurato, pronto per ritornare ad essere ammirato come uno degli elementi più importanti del lungolago.

Anche il lungolago, nel suo attuale aspetto, risale al 1899. In quell’anno venne completamente ristrutturato, con la realizzazione delle due ali del Lungolago Trento e Lungolago Trieste (nomi assegnati dopo il termine della Prima Guerra Mondiale) e dell’imbarcadero centrale, il posizionamento del parapetto e la piantumazione di un filare a duplice ordine di piante ad alto fusto. In occasione dell’inizio dei lavori per la protezione della Città di Como dalle esondazioni del Lago gran parte del lungolago è stata nascosta dalle recinzioni di cantiere, rimosse nel corso dell’intervento di manutenzione di Infrastrutture Lombarde SpA. 

Potrebbe interessarti

  • Como, i geni della segnaletica: strisce da rifare dopo due giorni

  • La Valle Intelvi cerca un medico: vitto e alloggio gratis

  • Como, sciopero funicolare e treni Trenord: i giorni e gli orari, tutte le informazioni

  • Troppe biciclette a bordo: un esercito di riders blocca il treno da Milano a Como

I più letti della settimana

  • Cermenate, si spara davanti al bar: morto 32enne

  • Como, i geni della segnaletica: strisce da rifare dopo due giorni

  • Dramma a Montano Lucino: 37enne trovato morto nel parcheggio del cinema

  • I 10 eventi da non perdere in questo weekend a Como e al lago

  • Scoppia il serbatoio di Gpl, un morto a Gravedona

  • Mauro Pigazzini di Garlate, l'uomo morto nell'esplosione del serbatoio di Gpl a Gravedona

Torna su
QuiComo è in caricamento