Javier Zanetti e Ramiro Córdoba all'asilo Bernasconi di Cernobbio per la Fondazione Pupi

I campioni di calcio con tanti amici comaschi per aiutare i bambini disagiati. Ecco le foto della serata

Paula e Javier Zanetti, Ramiro Córdoba e gli organizzatori della serata di raccolta fondi all'Asilo Bernasconi di Cernobbio

Da 18 anni la Fondazione Pupi, creata dai coniugi Paula e Javier Zanetti, sostiene i bambini delle fasce più deboli, in stato di povertà o disabilità, in particolare grazie a un centro nella periferia di Buenos Aires. Obbiettivo, dare a tutti i bimbi le stesse possibilità di crescita, di salute e di educazione, indipendentemente dalle loro possibilità o capacità.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Sono tanti i gesti concreti che la coppia fa ogni giorno, tantissime le ore spese dai coniugi argentini per promuovere l’associazione e raccogliere fondi da destinare a progetti concreti. E spesso abbiamo visto il campione di calcio e la moglie sul territorio comasco proprio a questo scopo. È successo di nuovo questo venerdì, 29 novembre, all’Asilo di infanzia Davide Bernasconi di Cernobbio, dove insieme all’amico e collega Ramiro Córdoba, gli Zanetti hanno incontrato tanti comaschi per promuovere la Fondazione Pupi e raccogliere fondi. In più, sempre sotto il patrocinio dell’organizzazione, i bimbi della sezione di 3 anni, chiamati nuvolette, hanno fatto personalmente delle piccole ma importanti rinunce, per poter anche quest’anno rinnovare l’adozione a distanza di un piccolino come loro, ma nato con tante, tante possibilità in meno.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Como, drogava una bimba, abusava di lei e poi vendeva i video: emersi nuovi elementi

  • Ritrovato il corpo di Mattia Gandola, annegato nel lago del Segrino

  • Come si vive a Como? Ecco le risposte di alcuni abitanti: "Paesaggi bellissimi, ma è una città per vecchi"

  • La testimonianza: "In Svizzera il Covid vissuto con coscienza, in Italia la mascherina è più un bavaglio"

  • Como, si sposano i due senzatetto Silvia e Alessandro: il primo incontro fu su una panchina 10 anni fa

  • Doccia fredda per turismo e commercio a Como: la frontiera con il Ticino non riprirà il 3 giugno

Torna su
QuiComo è in caricamento