Fuochi d'artificio a Villa Olmo: la festa indiana di fidanzamento illumina il lago

Spettacolo pirotecnico degno del miglior capodanno lariano

Come da programma nella serata tra il 22 e il 23 settembre 2018 si è svolta a Villa Olmo una delle feste organizzate sul Lago di Como per il fidanzamento della figlia del magnate indiano Mukesh Ambani. Como ha vissuto un secondo Capodanno grazie allo spettacolo pirotecnico organizzato per l'occasione.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Allo scoccare della mezzanotte (forse un paio di minuti prima) sono esplosi alti nel cielo i fuochi d'artificio per celebrare il fidanzamento indiano. Si è trattato di un lungo spettacolo pirotecnico che ha illuminato il cielo e lo specchio di lago del primo bacino. Certo l'evento non è passato inosservato, e nemmeno inascoltato visti i forti boati che si sono sentitiper quasi un quarto d'ora.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La festa di Villa Olmo, per la quale è stata innalzata una sorta di fortezza in stile indiano, è solo una delle tappe della tre giorni itinerante fatta di party, cene e balli che la ricca famiglia indianaha organizzato per festeggiare l'annuncio ufficiale delle nozze.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Autocertificazione per chi si sposta: il modulo aggiornato (il quarto)

  • Dall'ospedale Spata scrive una durissima lettera a Gallera: "I medici non sono stati coivolti nelle decisioni"

  • Il questore di Como chiarisce i casi in cui per la spesa e i farmaci si può uscire dal proprio comune

  • Pasqua blindata, restrizioni almeno fino al 18 aprile

  • Il grido d'aiuto degli infermieri di Como: "Siamo pochi e ci stiamo ammalando"

  • All'ospedale Sant'Anna 20 dipendenti contagiati: sono medici, infermieri e operatrici socio-sanitarie

Torna su
QuiComo è in caricamento