All'ex Pastificio di Como nasce la Casa dei Bambini

L'iniziativa della Fondazione Scalabrini dopo il tremendo rogo in cui persero la vita anche quattro piccoli

La Casa dei bambini ha un indirizzo: si trova in via Pastrengo a Como. Ha tre locali, un piccolo spazio verde per giocare, tutti i servizi essenziali vicini ed accessibili a piedi e dei simpatici vicini di casa. Alcune di queste qualità arriveranno nei prossimi messi, quando a dicembre la ristrutturazione dell'ex Pastificio sarà terminata. Nel frattempo però fervono i preparativi e si sviluppa la raccolta fondi. La casa sarà dedicata all’accoglienza temporanea di famiglie con bambini che hanno perso la loro casa per problemi dei lavoro, di salute o per ragioni che li hanno resi più fragili. L’ospitalità durerà 12/18 mesi e consentirà alle famiglie di ‘rimettersi in piedi’ e tornare ad vivere per conto proprio. La Fondazione Scalabrini opera con questa modalità dal 2011 ed ha accolto oltre 270 persone. Tra queste c’erano Haitot Faycal e i suoi 4 bambini, tutti morti nel rogo che il padre ha appiccato alla casa in cui vivevano lo scorso ottobre. Ma una casa pià essere spesso l’inizio di una rinascita: la casa è l’inizio di ogni famiglia. E’ anche il luogo da cui una famiglia in difficoltà può ripartire e trovare sicurezza e fiducia. E può essere anche il riparo che una comunità porta in dono alle famiglie più fragili perché la speranza sia un gesto condiviso. 

La Fondazione Scalabrini si avvale della collaborazione di un Comitato di garanti che ha scelto la casa e sta collaborando ad organizzare la raccolta. Il Comitato è composto da:

  • Anna Veronelli, Presidente del Consiglio Comunale di Como
  • Mons. Flavio Feroldi, Diocesi di Como
  • Giacomo Castiglioni, Fondazione della Comunità Comasca
  • Sandro Litigio, Ordine dei Commercialisti
  • Alberto Longatti, La Famiglia Comasca
  • Marco Malinverno, Associazione La Stecca,
  • Andrea Taborelli, Unindustria,
  • Daniele Roncoroni, Rotary Club Baradello

Per sostenere il progetto La Casa dei Bambini puoi donare:
• con carta di credito sul sito www.laprovincia.it nella sezione dedicata al progetto
• con un versamento sui c/c intestati alla Fondazione della Comunità Comasca con causale:

LA CASA DEI BAMBINI
POSTE ITALIANE
IBAN: IT23U0760110900000021010269

BCC ALTA BRIANZA
IBAN: IT61B0832910900000000300153

CASSA RURALE ED ARTIGIANA DI CANTÙ
IBAN: IT96U0843010900000000260290

BANCA CREDITO COOPERATIVO DI LEZZENO
IBAN: IT73V0861851410000000008373

UNICREDIT COMO CAVOUR
IBAN: IT86P0200810900000102337656

BANCA PROSSIMA S.P.A.
IBAN: IT92J0335901600100000128362

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Viabilità

    Autovelox in Ticino: quanti e dove sono

  • Incidenti stradali

    Incidente a Nesso, auto precipita nella scarpata: un ragazzo ferito grave

  • Centro storico

    Una tenda e un sacco a pelo: camping ai giardini a lago

  • Viabilità

    Asfalti nuovi ma senza strisce pedonali: un altro caso a Ponte Chiasso

I più letti della settimana

  • Mappa dei ponti a rischio crollo in Italia: c’è anche il Viadotto dei Lavatoi di Como

  • Il film di Aniston e Sandler saluta Como, i produttori Netflix: "Grazie comaschi, città meravigliosa"

  • Tragedia in Ticino, donna di Cadorago morta annegata nel fiume in Valle Verzasca

  • Incidente nella notte a Senna Comasco: 4 ragazzi all'ospedale

  • Visite ginecologiche non necessarie: medico di famiglia di Valsolda arrestato per violenza sessuale

  • Inseguimento a Como, ruba un'auto e scappa dalla polizia: arrestato a Monte Olimpino

Torna su
QuiComo è in caricamento