Ecosistema Urbano 2019: Como perde posizioni nella classifica nazionale stilata da Legambiente

Mantova prima in Lombardia e seconda in Italia. Como sessantottesima

Como in calo nella classifica di Ecosistema Urbano 2019, il dossier di Legambiente che ogni anno premia le performance ambientali delle città capoluogo italiane. Il rapporto, realizzato con il contributo scientifico di Ambiente Italia e Ispra, è stato presentato lunedì 28 ottobre 2019 a Mantova, città risultata la migliore in Lombardia e seconda nella graduatoria nazionale dietro a Trento.

Nel rapporto vengono presi in considerazione diversi indicatori: aria, acque, rifiuti, mobilità, ambiente urbano, energia. I parametri derivano tutti da dati raccolti da Legambiente, eccezion fatta per l'uso efficiente del suolo (elaborazione Legambiente su dati Ispra e Istat), capacità di depurazione e verde (Istat), tasso di motorizzazione e incidenti stradali (ACI e ACI-Istat). L’insieme degli indicatori selezionati per la graduatoria dei 104 capoluoghi esaminati copre quindi i principali componenti ambientali presenti in una città.

Nella classifica nazionale, le altre città lombarde sono così collocate: Cremona 17esima, Sondrio 22esima, Bergamo 25esima, Lodi 27esima, Milano 32esima, Brescia 33esima, Pavia 40esima, Varese 41esima, Lecco 60esima, Como 68esima, Monza 79esima.
Rispetto all’anno scorso spiccano i miglioramenti di Monza (+19 posizioni pur restando l’ultima città lombarda), Varese (+14), Lecco (+11), Pavia (+10), Lodi (+8), Cremona (+5). In calo, invece, Bergamo (-7), Milano (-9), Brescia (-2) e Como che perde 6 posizioni.

Il dati per la città di Como evidenziano valori negativi per la qualità dell'aria (concentrazione di NO2, PM10), per i consumi idrici domestici, per la scarsa presenza di alberi e per incidenti stradali con morti o feriti.
Bene invece i dati per quanto riguarda l'efficienza nella depurazione (11° posto nella classifica nazionale) e nella raccolta differenziata dei rifiuti; positivo il giudizio anche sul trasporto pubblico (per numero passeggeri e percorrenze), sul verde urbano in generale (12° posto), sul numero di auto per abitante e sul solare pubblico (9° posto).

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

«Le città oggi hanno sempre di più il delicato ruolo di rappresentare il motore del cambiamento, perché possono incidere con forza ed efficacia sulla trasformazione ecologica della società – dichiara Barbara Meggetto, presidente Legambiente Lombardia –. Secondo le Nazioni Unite le città, pur occupando solo il 3% della superficie terrestre, sono responsabili del 75% delle emissioni di CO2 e fino all’80% del consumo energetico».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Gemelli uccisi, al funerale la lettera della madre e 'Un senso' di Vasco Rossi per l'ultimo straziante saluto

  • E' morto l'uomo ghepardo di Como

  • Stipendi in Ticino: un commesso guadagna in media 5mila franchi, un'ostetrica fino a 8mila

  • Statale Regina: multe salatissime e ritiro immediato del mezzo per chi circola senza assicurazione

  • Multa fino a 1.500 euro per chi pesca un siluro e non lo ammazza

  • Brienno, morto il motociclista caduto in galleria

Torna su
QuiComo è in caricamento