La dolce vita? Oggi è sul Lago di Como

Secondo il Sole 24 "il Lario è un luogo in fermento capace di cogliere i nuovi trend"

Il Lago di Como da Villa del Balbianello

Chissà se oggi Federico Fellini non avrebbe davvero girato il suo capolavoro tra i piccoli borghi e le ville ottocentesche del Lago di Como. Chissà nella fontana di quale giardino Marcello Mastroianni avrebbe detto ad Anita Ekberg "Sì, Sylvia, vengo anch'io". Immaginare il Maestro dietro la macchina per un set tutto lariano de "La dolce vita" è solo un sogno, ma la suggestione è forte e il momento è magico. 

Tanto che, almeno secondo il Sole 24 ore, lo storico quotidiano economico, una cosa è certa: "Il Lago di Como è il luogo dove oggi rivive la Dolce Vita italiana". A dare spunto all'articolo, l'ultimo tra i tanti che da tutto il mondo esaltano le nostre sponde, sono gli ultimi fatti di cronaca e i soliti noti: George Clooney, Jennifer Aniston, John Legend. Testimonial, insieme a decine di altri vip, di un luogo in fermento dove si susseguono le aperture di alberghi e ristoranti,  capace quindi- come ricorda Il Sole 24 Ore - di cogliere i nuovi trend. 
E via con l'elenco delle dimore di lusso: Villa Pizzo, la dimora che molti esperti giudicano la più bella del lago, Le Fontanelle, che fu di Gianni Versace, poi acquistata nel 2008 per 35 milioni dal re della ristorazione moscovita Arkady Novikov, senza dimenticare, tra le tante citate, ne abbiamo scritto proprio ieri, Villa Passalacqua, la "reggia" di Moltrasio in vendita a fine mese con la nuova formula delle aste a tempo per i beni di lusso organizzate dal network internazionale Concierge Auction. La dimora più stravagante? Villa Troubetzkoy, che deve il suo nome al principe russo Alexander Troubetzkoy, oggi di proprietà di un importante manager francese, costruita sulla punta di Blevio per catturare l’ultimo raggio di sole della giornata.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Poi il quotidiano si sofferma sulla città di Como dove, mentre aprono a ritmi incalzanti nuovi hotel, si sono moltiplicati i bed & breakfast e le abitazioni adibite ad affitti brevi per soddisfare la domanda turistica. Non a caso il 6 e 7 ottobre si terrà al Teatro Sociale di Como il Vacation Rental World Summit, dove sono attesi partecipanti da tutto il globo. Tornando sul lago, Il Sole 24 ore ricorda come la sponda più richiesta sia quella di Cernobbio, in particolare nel tratto che da Como arriva a Laglio, ma piacciono anche Blevio e Torno e, sull’altro braccio del lago, Varenna.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Pasqua blindata, restrizioni almeno fino al 13 aprile

  • Turismo sul Lago di Como, si prospetta una tragedia economica

  • Bonus spesa e cibo: gli aiuti del governo in provincia di Como arriveranno attraverso i servizi sociali

  • Lomazzo, ragazza di 28 anni tenta il suicidio buttandosi dal secondo piano

  • Isolamento estremo: a Fino Mornasco dal 22 febbraio una famiglia con 2 bimbe non esce di casa

  • Lutto nella polizia penitenziaria: si toglie la vita un assistente capo di Como

Torna su
QuiComo è in caricamento