← Tutte le segnalazioni

Disservizi

"La vergogna delle barriere architettoniche alla cassa dell'autosilo dell'ospedale Sant'Anna"

Redazione

Via Ravona, 4 · San Fermo della Battaglia

Un gradino che impedisce alle persone disabili di raggiungere le casse del parcheggio dell'ospedale Sant'Anna di San Fermo della Battaglia. E' quello segnalato dal nostro lettore Massimo Pozzetti, disabile, a sua volta impegnato nel campo della disabilità.
Un caso di barriere architettoniche, che si vede nella foto scattata da Pozzetti, di competenza del comune di San Fermo, cui fa capo il parcheggio dell'ospedale. Il nostro lettore ha segnalato la questione con una mail venerdì 27 aprile 2018 proprio al Comune. 

La lettera inviata al comune di San Fermo

"Buongiorno - si legge nella missiva che riportiamo integralmente- sono un disabile e durante questi giorni ho avuto la necessità di recarmi all'ospedale Sant'Anna. Dire indignato è poco, potete spiegarmi come un disabile può accedere alle casse o all'ufficio cassa, essendoci un gradino (barriera architettonica)? Vi rammento la legge regionale a riguardo: handylex.org/regioni/lombardia/norme/r200289.shtml.

Vi invito a provvedere al più presto alla rimozione della barriera architettonica, certo della vostra collaborazione, in attesa di un cenno di riscontro. Distinti Saluti". 

"I disabili - spiega Pozzetti- come tutti devono ritirare il biglietto all'ingresso dell'autosilo. Poi possono parcheggiare nei posti riservati esponendo il contrassegno. Con biglietto e fotocopia del contrassegno devono poi recarsi alla cassa dove l'addetto consegna il tagliando per uscire senza pagare (il posteggio è infatti gratuito per tutta una serie di categorie, tra cui i disabili - ndr). Se la cassa è già chiusa, invece, bisogna pagare alle casse automatiche e poi si può chiedere il rimborso. In un caso e nell'altro, comunque, - prosegue Pozzetti- per raggiungere le casse bisogna salire quel gradino: io, nonostante i miei problemi, riesco, ma ho visto persone in carrozzina in grande difficoltà. Se non si trova una persona gentile che aiuta non si sa come fare. Basterebbe installare uno scivolo - conclude- per risolvere la questione".

La risposta del sindaco di San Fermo Mascetti

"Ho visto la mail del signor Pozzetti- ha spiegato il sindaco di San Fermo Pierluigi Mascetti, sentito telefonicamente da QuiComo -La risoluzione di quel problema era già prevista - afferma- lo scivolo è già stato commissionato e tecnicamente è in zincatura. Verrà installato la prossima settimana".

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Segnalazioni popolari

  • Degrado a Como, cumulo di sacchi della spazzatura e vestiti usati in via Leoni

  • Segnalazioni dalla periferia abbandonata: ecco i marciapiedi di Prestino

  • Via Madonnetta a Como, strada disastrata: "Difficile uscire per gli anziani in carrozzina"

Torna su
QuiComo è in caricamento