Rinforzi sul territorio, furti e rapine in calo: i dati di Como e provincia

Il sottosegretario all'Interno Nicola Molteni ha illustrato in Prefettura i risultati dell'azione straordinaria di contrasto alla criminalità

Furti, rapine e truffe sono notevolmente calati a Como e provincia negli ultimi mesi. E' il risultato che il sottosegretario al ministero dell'Interno, Nicola Molteni, ha voluto illustrare nel dettaglio nel corso della conferenza stampa convocata in Prefettura nella mattina del 22 febbraio 2019, Con lui anche i comandanti delle forze dell'ordine (carabinieri, polizia e guardia di finanza), oltre, ovviamente, al prefetto Ignazio Coccia.

I dati provinciali

Molteni ha illustrato, in particolare, i dettagli che si sono ottenuti dopo l'impiego di pattuglie di rinforzo nei mesi di novembre e dicembre 2018 e gennaio 2019. I dati se confrontati con quelli degli stessi mesi dell'anno precedente, dimostrerebbero l'efficacia del piano straordinario di contrasto alla criminalità messo a punto dopo l'escalation di reati lamentati dai cittadini soprattutto in alcune zone della provincia, come Cantù, Como e altri piccoli paesi, primo fra tutti San Fermo della Battaglia.
A novembre 2018, cioè da quando sono state attivate le misure straordinarie da parte delle forze dell'ordine, i furti (tra i quali anche truffe e furti in abitazione) sono stati 829 contro gli 839 dello stesso mese del 2018; a dicembre soono stati 804 contro gli 831 dell'anno prima; a gennaio 2019 il crollo: 562 contro i 762 dell'anno prima.

I dati del capoluogo

A Como nel novembre 2018 sono stati 158 i furti denunciati (in aumento rispetto al 2017) ma poi comincia il calo: a dicembre sono stati 161 rispetto ai 165 del dicembre 2017 e a gennaio 106 furti rispetto ai 149 dell'anno precedente (-28%).
Per quanto riguarda i soli furti in abitazione a novembre 2018 sono stati 22 furti rispetto ai 32 di novembre 2017 (-31%), ma salgono a dicembre (37 furti) per poi crollare nuovamente a gennaio 2019: 16 furti in abitazione rispetto ai 42 di gennaio 2018.

Potrebbe interessarti

  • Como, i geni della segnaletica: strisce da rifare dopo due giorni

  • La Valle Intelvi cerca un medico: vitto e alloggio gratis

  • Como, sciopero funicolare e treni Trenord: i giorni e gli orari, tutte le informazioni

  • Troppe biciclette a bordo: un esercito di riders blocca il treno da Milano a Como

I più letti della settimana

  • Cermenate, si spara davanti al bar: morto 32enne

  • Como, i geni della segnaletica: strisce da rifare dopo due giorni

  • Dramma a Montano Lucino: 37enne trovato morto nel parcheggio del cinema

  • I 10 eventi da non perdere in questo weekend a Como e al lago

  • Scoppia il serbatoio di Gpl, un morto a Gravedona

  • Mauro Pigazzini di Garlate, l'uomo morto nell'esplosione del serbatoio di Gpl a Gravedona

Torna su
QuiComo è in caricamento