Coda di tir alla dogana di Chiasso: pericolo di contagio per autotrasportatori

La fila si è formata a causa dei rigidi controlli

È dalle 12 di oggi, 25 marzo 2020, che si è cominciata a formare una lunghissima coda di tir presso la dogana commerciale di Chiasso. I controlli di frontiera sono sempre più accurati e questo crea inevitabili attese. In questo caso però si rischia di mettere in pericolo la salute stessa degli autotrasportatori, in quanto c'è il rischio di assembramenti nelle aree parcheggio come quella di Lario Tir di Lazzago. Inoltre gli autisti dei tir e dei mezzi commerciali, sono fatti scendere dieci alla volta per consentire che venga presa loro la temperatura. Nonostante tutti cerchino di mantenere le distanze consigliate, è inevitabile che si creino assembramenti. Intanto Giorgio Colato, presidente della associazione interprovinciale degli autotrasportatori di Como e Lecco, ha fatto sapere che i camionisti, data l'indispensabilità del loro lavoro, devono essere protetti e devono essere dotati di mascherine e tutti i mezzi atti a prevenire il contagio da Covid-19, come tutte le categorie a rischio.  Ci è stato segnalato che alcuni autotrasportatori sarebbero addirittura tornati indietro. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Autocertificazione per chi si sposta: il modulo aggiornato (il quarto)

  • Pasqua blindata, restrizioni almeno fino al 18 aprile

  • All'ospedale Sant'Anna 20 dipendenti contagiati: sono medici, infermieri e operatrici socio-sanitarie

  • Idee anticrisi, ecco i dining bonds: li paghi meno di quello che valgono, li spendi alla riapertura del ristorante

  • Bonus spesa e cibo: gli aiuti del governo in provincia di Como arriveranno attraverso i servizi sociali

  • 81 morti per coronavirus all'ospedale Sant'Anna dall'inizio dell'emergenza

Torna su
QuiComo è in caricamento