Respiratori con maschere da snorkeling negli ospedali di Como: funzionano

Partita la corsa di solidarietà. L'azienda brianzola 3DP World sta adattando le maschere seguendo il progetto di una ditta di Brescia. Pronte tante mascherine per gli ospedali lariani

Foto Facebook 3DP Srl

Funzionano i dispositivi per la respirazione (cosiddetti C-PAP) realizzati con maschere da snorkeling della Decathlon e consegnati all'ospedale Valduce di Como da utilizare in terapia subintensiva. Questa prima piccola ma grande fornitura è stata possibile grazie all'impegno dell'azienda brianzola 3DP World, specializzata in stampanti 3D. L'impresa ha seguito passo passo il progetto messo a punto dalla ditta Isinnova di Brescia che ha strudiato il modo di collegare le maschere da snorkeling della Decathlon (considerate le più adatte a questo scopo) a tubi e dispositivi standard usati negli ospedali per l'assistenza alla ventilazione respiratoria, grazie alla produzione con stampanti 3D di alcuni parti del collegamento tra maschera e tubi.
Il risultato, dopo due giorni di intenso lavoro e dopo un appello rivolto ai comaschi affinché mettessero a disposizone le loro eventuali maschere da sub, ha prodotto i primi concreti effetti, come si legge nel post sulla pagina Facebook della 3DP.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La strada, però, è ancora lunga: servono ancora tante maschere Decathlon per poter consentire la realizzazione di questi dispositivi. La ditta 3DP ha lanciato un appello. Basta scrivere all'indirizzo mail info@3dpworld.it scrivendo nome, cognome e indirizzo. La polizia di Stato della Questura di Como si occuperà del ritiro e della consegna della maschera.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Autocertificazione per chi si sposta: il modulo aggiornato (il quarto)

  • Pasqua blindata, restrizioni almeno fino al 18 aprile

  • All'ospedale Sant'Anna 20 dipendenti contagiati: sono medici, infermieri e operatrici socio-sanitarie

  • Idee anticrisi, ecco i dining bonds: li paghi meno di quello che valgono, li spendi alla riapertura del ristorante

  • Bonus spesa e cibo: gli aiuti del governo in provincia di Como arriveranno attraverso i servizi sociali

  • 81 morti per coronavirus all'ospedale Sant'Anna dall'inizio dell'emergenza

Torna su
QuiComo è in caricamento