A Como e provincia non sarà più necessario andare dal medico per le ricette

Ecco come ricevere le prescrizioni dei farmaci

Via mail o WhatsApp, ecco come potremo ricevere le ricette mediche per tutta la durata dell’emergenza legata al coronavirus. Lo scopo è quello di evitare al massimo gli spostamenti e gli assembramenti negli studi dei medici di base. A casa sarà possibile stampare il promemoria e portarlo in farmacia.

Ricetta virtuale: come si può avere

Nel momento in cui il medico inserisce nel sistema sanitario nazionale la ricetta elettronica può anche, se il paziente l’ha richiesto, far partire un promemoria virtuale e trasmetterlo all’assistito secondo tre modalità tra cui si può scegliere:

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
  • Mandando una mail direttamente all’assistito, sia che questo abbia una casella PEC o una di posta elettronica ordinaria (PEO);
  • Comunicando il numero di ricetta elettronica con SMS o WhatsApp sul cellulare del paziente;
  • Telefonando al paziente e dettandogli il numero di ricetta elettronica.

Con questi dati, il cittadino potrà recarsi direttamente in farmacia, dove, oltre ad acquistare farmaci e presidi sanitari, potrà anche avvalersi di alcuni servizi speciali, attivati apposta per l’emergenza coronavirus, come vi abbiamo raccontato qui.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Autocertificazione per chi si sposta: il modulo aggiornato (il quarto)

  • Pasqua blindata, restrizioni almeno fino al 18 aprile

  • All'ospedale Sant'Anna 20 dipendenti contagiati: sono medici, infermieri e operatrici socio-sanitarie

  • Idee anticrisi, ecco i dining bonds: li paghi meno di quello che valgono, li spendi alla riapertura del ristorante

  • Bonus spesa e cibo: gli aiuti del governo in provincia di Como arriveranno attraverso i servizi sociali

  • 81 morti per coronavirus all'ospedale Sant'Anna dall'inizio dell'emergenza

Torna su
QuiComo è in caricamento