Una Chinatown in via Milano Bassa: al posto del Pinco Pallino arriva il sesto negozio cinese

Già 5 attività gestite da cittadini cinesi, ora ne arriva un'altra

Pinco Pallino in via Milano

Dopo l'annuncio che vi abbiamo dato qualche giorno fa dell'apertura di un negozio che ripara cellulari gestito da un cittadino pakistano, oggi arriva la notizia di una nuova apertura “etnica” in via Milano Bassa a Como. Si tratta di un nailstyle, ovvero di un salone di estetica specializzato nella cura delle unghie, gestito da cittadini cinesi, che aprirà nei locali dell'ex Pinco Pallino. Un negozio quindi molto grande ed evidentemente adatto a ospitare molte postazioni di lavoro.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il timore dei residenti è che via Milano Bassa possa perdere la sua peculiarità di “strada da passeggio” a ridosso del centro, con i suoi negozi storici e il particolare rapporto che lega i commercianti di quartiere agli abitanti della via, dove fino a pochi anni fa tutti si chiamavano per nome, si salutavano e si davano del tu. Una spersonalizzazione quindi della zona a favore di negozi che propongono prezzi certamente competitivi, motivo per cui negli ultimi tempi molti scelgono di affidarsi a queste esperte di capelli ed estetica venute dall’Oriente. Attualmente, nella parte bassa di via Milano già si trovano, oltre  un ristorante asiatico, due parrucchieri, un centro estetico  e un rivenditore di bubble tea, tutti gestiti da cittadine e cittadini asiatici.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Autocertificazione per chi si sposta: il modulo aggiornato (il quarto)

  • Pasqua blindata, restrizioni almeno fino al 18 aprile

  • Turismo sul Lago di Como, si prospetta una tragedia economica

  • Idee anticrisi, ecco i dining bonds: li paghi meno di quello che valgono, li spendi alla riapertura del ristorante

  • Bonus spesa e cibo: gli aiuti del governo in provincia di Como arriveranno attraverso i servizi sociali

  • Isolamento estremo: a Fino Mornasco dal 22 febbraio una famiglia con 2 bimbe non esce di casa

Torna su
QuiComo è in caricamento