Como si è tinta di rosa per il Giro d'Italia

Intanto restano vive le perplessità per i 260 mila euro stanziati dal Comune per l'arrivo in città di una tappa

Como in rosa per il Giro d'Italia

Ieri sera Como ha partecipato all'iniziativa L'Italia in Rosa che accomuna le località sedi di tappa del Giro d'Italia: a 102 giorni dall'inizio della 102^ edizione della corsa, ogni città ha illuminato di rosa un monumento rappresentativo del proprio territorio.

A Como è stato scelto il Tempio Voltiano, emblema della città di Alessandro Volta. E' stato illuminato di rosa grazie alla collaborazione tra il Comune e la Fondazione Volta, inoltre, sempre grazie alla Fondazione Volta, dal Tempio Voltiano sono stati proiettati due fasci di luce rosa a formare una V nel primo bacino. Anche la fontana di Camerlata partecipato all'iniziativa tingendosi di luce rosa grazie al Consorzio Como Turistica.

Intanto restano ancora da capire i meccanismi che portano alla cifra di 260 mila euro per portare una tappa del Giro d'Italia a Como il prossimo 26 maggio. Visti i costi standard pretesi per un arrivo o una parteza da Rcs, intorno agli 80 mila euro, l'analisi dei singoli costi per arrivare all'oltre quarto di milione di euro messo a bilancio dal Comune di Como si fa quanto meno interessante. 

 

Potrebbe interessarti

  • Attenzione agli ingredienti: ecco le 4 sostanze chimiche presenti nelle creme solari pericolose per la salute

  • Rimedi post sbornia

  • Aiutiamo Luca a ritrovare il suo pappagallo Leo smarrito a Cagno

  • Smart home: la casa diventa intelligente con il frigorifero che fa tutto da solo

I più letti della settimana

  • Uomo in strada minaccia di spararsi: panico a Monte Olimpino, un carabiniere ferito

  • Muore a causa della puntura di una vespa in Alta Valle Intelvi

  • Spara contro suo padre e suo fratello: paura davanti a una ditta di Erba

  • Frontale a Sorico: Statale Regina nel caos

  • Uomo trovato ferito e insanguinato sul marciapiede: soccorso in via Paoli a Como

  • Controsoffitto crolla sulle auto posteggiate nell'autorimessa di un condominio a Como

Torna su
QuiComo è in caricamento