Carta d'identità elettronica: a Como il rilascio è immediato

All'inizio l'attesa poteva essere anche di due mesi

All’anagrafe di Como dal 16 settembre non sarà più necessario prenotare il ritiro della carta d’identità elettronica. Lunedì, martedì, mercoledì e venerdì ci si potrà infatti recare in uno dei quattro sportelli di Palazzo Cernezzi e uscirne già con il documento in tasca. Inizialmente soltanto due, dopo essere stati raddoppiati, gli sportelli hanno visto progressivamente diminuire i tempi di attesa per avere il documento che sono passati da due mesi e mezzo a pochi minuti.

pettignano-2

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Ci siamo accorti già nel marzo del 2017 - spiega Francesco Pettignano, assessore al patrimonio e ai servizi demografici - che era impossibile con l’organico allora a nostra disposizione far fronte alla mole di richieste che arrivavano dai cittadini, da subito molto interessati alla novità del documento elettronico. Allora ci siamo attivati da una parte chiedendo al Ministero la possibilità di ampliare il numero degli sportelli, dall’altra affidandoci alle risorse umane per poter assumere un nuovo impiegato. Ovviamente questo ha richiesto dei tempi tecnici e quando si è avverato c’è stato prima bisogno di smaltire le richieste già arrivate ma, da settimana scorsa, ci siamo accorti che non era più necessario richiedere la prenotazione, al contrario i cittadini potevano venire direttamente”. Sarà ancora possibile prenotare il documento e ritirarlo giovedì o sabato su appuntamento, questo per agevolare coloro che non hanno fretta di avere la carta ma vogliono evitare le code.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ritrovato il corpo di Mattia Gandola, annegato nel lago del Segrino

  • Auto cade nel lago: morta una ragazza in via per Cernobbio

  • La testimonianza: "In Svizzera il Covid vissuto con coscienza, in Italia la mascherina è più un bavaglio"

  • Tatiana Ortelli, la ragazza morta nell'incidente in via per Cernobbio

  • Eupilio: si cerca Mattia Gandola nel lago, forse annegato

  • Incidente via per Cernobbio, arrestato il ragazzo alla guida per reato stradale: aveva bevuto troppo

Torna su
QuiComo è in caricamento