A Castelnuovo Bozzente nuovo cartello stradale: vietato fermarsi con le prostitute

Ordinanza comunale: divieto in vigore su tutte le strade del paese

Per combattere la prostituzione si multano i clienti delle "lucciole". Succede a Castelnuovo Bozzente dove l'amministrazione comunale ha emanato un'ordinanza che istituisce il divieto di fermarsi con l'auto ai bordi delle strade sulle quali viene praticata la prostituzione. Insieme all'ordinanza è stato istitutito anche un nuovo apposito cartello stradale di divieto che ritrae una ragazza e un'auto.

cartello divieto prostituzione 2-2

"L'’intento è di impedire l’esercizio della prostituzione attraverso l’istituzione del divieto di fermata o sosta delle autovetture sulla carreggiata stradale lungo le aree maggiormente interessate al fenomeno - si legge sulla pagina Facebook del Comune di Castelnuovo Bozzente - allo scopo di impedire la trattativa di prestazioni sessuali a pagamento e, di conseguenza, contrastare attivamente l’illecita attività di sfruttamento della prostituzione. L’ordinanza, già pubblicata sull’albo pretorio, sarà resa operativa mediante la posa nelle zone incriminate di apposizione segnaletica dedicata".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ragazzino molestato in centro Como si rifugia in un bar: la polizia ferma un uomo

  • Dieci gite in giornata a partire da Como: una mini-guida per non restare a corto di idee

  • Cosa fare in settimana a Como: 7 appuntamenti per 7 giorni

  • Como, via Cecilio: la rivoluzione parte dalla nuova Coop

  • I 10 migliori eventi del weekend a Como e sul lago

  • Evasione e frode fiscale nei rally: tre società nei guai per 12 milioni di euro di false fatture

Torna su
QuiComo è in caricamento