Cani e gatti sepolti nella stessa tomba con i padroni: in Lombardia si può

La riforma votata dal Consiglio Regionale: i dettagli

Foto simbolo dal web da Today

Cani, gatti e altri animali domestici sepolti insieme ai loro padroni nei cimiteri: da martedì 19 febbraio 2019 la Lombardia sarà la prima regione italiana a consentire la sepoltura degli animali d'affezione vicino ai proprietari.
Le novità sono contenute nella riforma dei servizi cimiteriali approvata a maggioranza dal consiglio regionale proprio il 19 febbraio, con 41 voti a favore, 29 contrari e 1 astenuto.

La riforma prevede, su richiesta o per volontà del defunto o degli eredi, la sepoltura degli animali di affezione nello stesso loculo del defunto e ovviamente nella tomba di famiglia, previa cremazione e in teca separata.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Il nostro documento fa da apripista nazionale, mettendo ordine a una materia complessa –ha sottolineato la relatrice del provvedimento Simona Tironi (Forza Italia)-. E’ il primo provvedimento normativo in Italia che consente la possibilità di tumulare anche gli animali di affezione insieme al defunto, andando così incontro alle esigenze e alle richieste pervenute da più parti”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia in Valchiavenna, 37enne di Mariano Comense precipita in un dirupo e muore

  • Stipendi in Ticino: un commesso guadagna in media 5mila franchi, un'ostetrica fino a 8mila

  • Bloccato in Thailandia dopo una gravissimo infortunio: scatta la raccolta fondi per aiutare Santiago

  • E' morto Silvio Mason, storico batterista dei Succo Marcio

  • I 7 punti panoramici dove vedere il Lago di Como

  • Merone, infortunio sul lavoro: morto un uomo alla Holcim

Torna su
QuiComo è in caricamento