Reati&Delitti

Arrestato ladro seriale del centro storico: è un immigrato clandestino

Nel primo pomeriggio di oggi una volante della polizia della Questura di Como ha compiuto un arresto in pieno centro storico a Como. Gli agenti stavano transitando in via Cantù intorno alle 14.30 quando sono stati fermati da una donna che affermava di avere subito un furto. Si trattava di una dipendente della gioielleria Dodo che ha descritto le fattezze del ladro raccontando che si era da poco allontanato. Gli agenti hanno raggiunto il ladro mentre camminava nella vicina via Giovio. Addosso aveva ancora i due monili (due ciondoli in oro) appena rubati, ancora avvolti nella confezione firmata “Dodo”. L’uomo è stato portato in Questura per accertamenti. E’ risultato essere proveniente dalla Georgia ma privo di permesso di soggiorno. Insomma, l’uomo si trova clandestinamente sul territorio italiano. Alcuni poliziotti di quartiere hanno sospettato che potesse essere lui ladro che nelle precedenti settimane aveva portato a segno almeno altri tre furti in centro storico. Si è deciso così di sottoporre la sua foto ai negozianti vittime dei furti. Tutti lo hanno riconosciuto: l’uomo aveva rubato una bicicletta in un negozio di via Diaz, altri prodotti costosi nella profumeria Charme sempre in via Diaz e nel negozio Solocosebelle di via Muralto. Si teme che il ladro possa essere responsabile di altri furti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *