Politica&Potere

Il 17 luglio si riunisce il nuovo consiglio comunale di Como: giuramaneto di Landriscina ed elezione presidente

È stata convocata ufficialmente la prima seduta del consiglio comunale di Como. L’ordine del giorno prevede: esame delle condizioni di eleggibilità e compatibilità del sindaco e dei consiglieri comunali, giuramento del sindaco, elezione del presidente del consiglio comunale, comunicazione dei componenti della giunta comunale, elezione della commissione elettorale comunale.

In base allo Statuto comunale (Art. 32 – ADEMPIMENTI PRELIMINARI DOPO LE ELEZIONI) la prima seduta successiva alle elezioni, è presieduta dal Consigliere Anziano (Art. 22 – CONSIGLIERE ANZIANO) cioè colui che ha ottenuto la cifra individuale più alta, costituita dai voti di lista sommati con i voti di preferenza con esclusione del Sindaco neo eletto e dei candidati alla carica di Sindaco proclamati Consiglieri. A parità di voti è Consigliere Anziano il più anziano di età. Nel caso specifico sarà Ada Mantovani della lista Rapinese Sindaco a presiedere la prima seduta.

Sempre secondo lo Statuto (all’Art. 23 – PRESIDENTE DEL CONSIGLIO), immediatamente dopo la convalida degli eletti, il Consiglio Comunale elegge il presidente, a scrutinio segreto e con la maggioranza dei 2/3 dei consiglieri assegnati (si fa il nome di Anna Veronelli di Forza Italia). Dopo due votazioni infruttuose, il presidente può essere eletto a maggioranza assoluta.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *