Sanità&Salute

Un convegno sull’autismo per celebrare i 50 anni di Anmic Como

In occasione del suo 50°anniversario, ANMIC – Associazione Nazionale Mutilati Invalidi Civili – Sede provinciale di Como invita la città a partecipare al convegno Autismo e Sindromi Correlate: linee guida per diagnosi e tutela.
L’appuntamento è per sabato 17 giugno dalle ore 9.30 nella splendida cornice di Villa Gallia, dove alcuni professionisti di diversi settori daranno il loro contributo per spiegare come diagnosticare e come affrontare, con le corrette forme di riabilitazione, e con gli adeguati strumenti di tutela giuridica, l’autismo e le diverse sindromi correlate.
Nel corso del convegno – introdotto dall’Avvocato Franca Rassu, Vicepresidente di AMNIC Como – interverranno: Rino Pagano, Presidente Nazionale AMNIC; Daniela Maroni, Consigliere Segretario Regione Lombardia; il Dott. Massimo Molteni, Direttore Sanitario Associazione “La Nostra Famiglia” IRCCS – Eugenio Medea; il Dott. Giuseppe Errante Parrino, Responsabile Ufficio Invalidi Centrale – ASST Lariana e il Dott. Giovanni Renato Nicolò Rinaldi, Responsabile Ufficio Medico Legale INPS Como.
“La rappresentanza e la tutela giuridica e istituzionale dei disabili sul territorio provinciale è la nostra finalità più importante” – spiega l’Avvocato Franca Rassu – “La scelta di affrontare il tema dell’autismo nell’ambito di questo convegno è legata alla nostra attività di sostegno alle famiglie con figli affetti da disturbi psichici. Il nostro compito è di compilare e inoltrare le pratiche necessarie per ottenere le agevolazioni previste dalla legge per la scuola e per la vita quotidiana.
Ci occupiamo inoltre di intraprendere le iniziative giudiziarie qualora gli enti competenti dovessero negare a loro i diritti. “Tutto ciò – conclude l’Avvocato Rassu – “non può ovviamente prescindere da una grande attenzione verso il fattore morale: AMNIC da sempre si impegna a dare a ciascuna famiglia il sostegno morale necessario a vincere quel senso di solitudine e emarginazione che spesso prova chi si trova ad affrontare questo tipo di situazioni”.
L’evento sarà anche occasione per fare conoscere l’importante attività svolta da AMNIC sul territorio nazionale.
L’Associazione, fondata nel 1956 da Alvido Lambrilli, tutela e rappresenta i diritti dei cittadini invalidi civili, ma la sua attività è rivolta a una grande varietà di disabilità in quanto nella definizione di “invalido civile” rientrano tutti i soggetti affetti da una disabilità psico‑fisica (congenita o acquisita), purché non dipendente da cause di guerra, lavoro o servizio. Tra queste rientrano appunto anche tutti i ”disturbi dello spettro autistico” che rappresentano il tema oggetto del convegno.
ANMIC – che opera sul territorio italiano con le sue 103 sedi provinciali presenti in ogni città e capoluogo – assiste le persone con disabilità per aiutarle a risolvere problemi di assistenza, collocamento, pensione e accertamento di invalidità, integrazione scolastica e barriere architettoniche. La sua attività ha aperto la strada in Italia al superamento dei pregiudizi culturali sull’handicap e al riconoscimento giuridico della categoria degli invalidi civili.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *