Vita in città

Un nuovo bando “sfratta” la storica gestione del Lido di Villa Olmo: stagni al posto delle piscine

di

Forse finisce un’epoca, quella della gestione storica del Lido di Villa Olmo di Como. Trentasei anni fa Giorgio Porta e Maurizio Locatelli presero in mano quello che potremmo definire “il mare dei comaschi” facendolo diventare una delle attrattive estive per turisti e non solo più funzionanti ed efficienti della città. Dopo oltre un terzo di secolo tra i gestori e il Comune di Como è guerra legale. Un nuovo bando dell’amministrazione comunale ha visto vincere l’offerta presentata dalla veronese Sport Menagment. Si è trattato di un bando basato esclusivamente sull’offerta economica. Il maxi gruppo di Verona ha fatto un’offerta tanto alta da risultare vincitrice. I due gestori Porta e Locatelli (davvero in procinto di diventare ex-gestori) non si arrendono. Hanno presentato un ricorso prima al Tar poi in Consiglio di Stato. Nel frattempo, però, il Comune ha mandato avanti all’assegnazione della concessione del lido alla Sport Menagement. Risultato: Lido di Villa Olmo semi abbandonato con piscine fuori uso. Il motivo è semplice: per fare funzionare in modo efficiente il lido servono opere di manutenzione molto onerose e la gestione Porta-Locatelli non intende sobbarcarsi tali spese sapendo che a breve, anzi a brevissimo, il Comune chiederà a loro di sloggiare.
Tra le motivazioni per le quali gli storici gestori hanno deciso di fare ricorso contro il Comune c’è la convinzione che un bando esclusivamente basato su una offerta economica non sia legittimo e soprattutto il fatto che nell’aggiudicazione del bando e nella valutazione dell’offerta dei due gestori non siano stati tenuti in considerazione i numerosi lavori di miglioramento della struttura balneare. Non resta che stare a guardare e vedere come si concluderà questa battaglia legale. Intanto al posto delle due piscine ci sono due stagni.

  1. l'armando -

    Non sarà l”unico disastro che l’Assessore “scaduto” e, secondo le ultime votazioni, poco votato, lascerà in eredità!
    Forza Mario, aiutiamo Como !

  2. Giovanni -

    Sport “menagement” ?!?! È un refuso o si chiamavo veramente così?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *