Politica&Potere

Traglio dopo la vittoria alle primarie: “ampia legittimazione”

I risultati delle primarie lo hanno decretato ufficialmente candidato sindaco di Como. Una candidatura che tra le righe si era in qualche modo già “arrogato” ma che adesso vede quella che lui stesso definisce “ampia legittimazione” in virtù degli 886 voti ricevuti rispetto ai 1809 votanti totali. Oggi dalla sede di via Tentorio Maurizio Targlio ha ringraziato i comaschi che lo hanno votato e si è detto pronto a lavorare sulla quadra e sul progetto di governo della città.

“Intendo ringraziare i molti comaschi che hanno deciso di votarmi alle primarie –  ha commentato Traglio -. Visto il delicato momento storico e la situazione di scarsa popolarità di cui gode la politica in generale, il dato di affluenza, con circa 1800 votanti, è da considerare un buon dato. Tra i miei elettori, tra l’altro, credo che vi siano anche elettori che si sono recati ai seggi delle primarie per la prima volta. Una trasversalità che incontra la mia figura e che potrà essere un dato interessante. Un ringraziamento va anche al partito e alle fantastiche persone che mi hanno affiancato nel tour nei quartieri. Grazie a loro ho potuto incontrare migliaia di persone e confrontarmi direttamente con tutte loro”.

“Adesso si va avanti lungo la direttrice già tracciata durante la prima fase – ha poi aggiunto il neocandidato sindaco del centrosinistra comasco – e si va avanti ancora più forti, grazie anche alla legittimazione ampia arrivata dalle primarie. Nelle prossime settimane, sempre con uno spirito di condivisione e di ascolto, lavoreremo sulla squadra e sul progetto di governo della città. Entrambi fronti in cui varranno i presupposti con cui abbiamo intrapreso questa strada: valore, lealtà, competenza e merito”.

Rispondi