Reati&Delitti

Il capanno dello spaccio nei boschi dell’Erbese: 3 arresti

Arrestati 3 giovani marocchini di 23, 27 e 28 anni. i carabinieri di Erba nel corso delle indagini per la prevenzione e repressione dello spaccio di sostanze stupefacenti hanno individuato i tre giovani spacciatori arrivando ad arrestarli nel corso della giornata di ieri a Giussano. Secondo gli elementi raccolti nel corso delle indagini i tre sarebbero responsabili di spaccio di sostanze stupefacenti nei boschi tra Merone ed Erba, proprio dove si era rifugiato il loro connazionale responsabile del recente omicidio di Asso. Grazie anche alla testimonianza di alcuni clienti degli spacciatori i militari di Erba, con la collaborazione dei colleghi di Giussano, hanno individuato il capanno nel bosco in cui i tre solitamente spacciavano hashish, cocaina ed eroina. Nella loro auto fermata a Giussano è stato trovato un panetto di hashish del peso di 44 grammi mentre nel capanno 25 grammi di hashish, 3 grammi di eroina e un paio di grammi di marijuana. I tre spacciatori sono stati portati al carcere di Monza. Una ventina di persone sono state segnalate alla Prefettura di Como in quanto assuntori di sostanze stupefacenti.

Rispondi