Reati&Delitti

Cocaina al posto dell’airbag: maxi sequestro a Ronago

A tradirli è stato il materiale lanoso che fuoriusciva dai bocchettoni dell’aria sul cofano dell’auto, vicino al parabrezza. I finanzieri del gruppo di Olgiate Comasco si sono insospettiti vedendo la macchina con targa tedesca in via Mulini a Ronago. A bordo c’erano due albanesi ma la vettura era intestata a una terza persona residente in Germania. Gli elementi per insospettire le Fiamme Gialle c’erano tutti. Così i militari hanno richiesto l’intervento dell’unità cinofila del gruppo di Ponte Chiasso e hanno approfondito l’ispezione della vettura. Si è scoperto che al posto dell’airbag c’era un vano in cui erano nascosti tre panetti di cocaina per un peso totale di 3,5 chilogrammi. L’apertura del nascondiglio della droga si azionava grazie a una serie di comandi elettronici da premere in sequenza. I due albanesi sono stati arrestati e portati al carcere Bassone di Como. Si presume che la cocaina provenisse dal Nord Europa e fosse destinata alle “piazze” italiane.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *